Poesie di Antonio Salvatorelli

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Puntapenna (spiaggia bellissima Vastese)

Cinquanta scalini incavati nel terreno
sostenuti dal consumato legno inchiodato
intercalano, dal parcheggio sempre pieno
al luogo più naturale e più ammirato

di Vasto, la spiaggia più ambità
Puntapenna, esprime ancora la sua vita

senza commento perché toglie il fiato
dona a chi guarda un senso di libertà
non rende la foto di quel paesaggio immortalato
priva di odori, rumori, muore la sua vitalità

poi c'è quel porto, così umano
cosi non giusto in quel luogo divino
nella natura perfetta un umano difetto profano
difetto che valorizza ancor più il paesaggio vicino

conposto...
dalla vita e dalla semplicità del posto

il pescatore sul trabocco paziente,
il gabbiano che vola lento e si adacia
a pelo d'acqua che si infrange sul duro scoglio...
il suo nome come la punta della mia penna
che, non è stata capace d'imprimere parole
belle, che le rendono giustizia, su questo foglio.
Antonio Salvatorelli
Composta sabato 22 gennaio 2011
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di