Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: A. De Benedictis
Spandi e incrini essere.
La meta frammentata
distende le tue forze.

Acufene d'anima
sento
e tale e tanti aghi
bruciano ronzii.

Il passo lento e
trascini tristezza.

Riciclata felicità
mostri, di pirandelliane
maschere che vesti.

Striature che se mostrate
infrangono
pallide verità.

Degno e sogni
ché sto amor
non sfugga
invano.
Antonio De Benedictis
Composta giovedì 12 ottobre 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: A. De Benedictis
    Sfuggi
    e nel fluire
    brandelli fuligginosi
    d'anima spendi.

    Futile vita arranca lungo la via.

    Scarnifichi e tremi
    per superbia definizione,
    quando basterebbe riflettersi
    semplicemente
    in giuste acque.

    E si badi che tra il giusto e il limpido
    v'esiste la differenza che
    rende puro l'amore
    e torbida
    la momentanea felicità.
    Antonio De Benedictis
    Composta martedì 26 settembre 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: A. De Benedictis

      Da colui che ti ama

      Spiegalo al cuore il perché batte,
      ti risponderà a ritmo eppure
      le rotte saranno già impostate e
      frantumeranno le tue dolci domande.

      Spiegalo alla vita il perché fruisce,
      permeata d'essenza, sorride e
      bambina-occhi dolci il dolore irride
      quando con la mente inciampi
      in batuffoli di fenice.

      Segnato dal tempo il tuo sorriso stanco
      si poserà e tu,
      che guardi e mi guardi ed io risplendo,
      ringraziamenti e solo quelli avrai
      da colui che ti ama.
      Antonio De Benedictis
      Composta lunedì 21 agosto 2017
      Vota la poesia: Commenta