Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Catello Iovino
Scava nel profondo e mi svuota
ogni giorno perdo una goccia di me nella tua assenza
Non riesco a trovare la falla
Brancolo nel buio a mani tese
sento il tuo profumo
sento che sei vicina
ma tu assapori la mia presenza e ti allontani di un altro soffio
quel tanto che basta
a te per continuare a respirarmi
a me per ingannare la tua assenza.
Angelo Alfarano
Vota la poesia: Commenta