Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Silvana Stremiz

Ritorno a casa

Ti scrivo sulla Transiberiana con lo stesso paesaggio sotto gli occhi
che abbiamo visto quando andavamo insieme.
Colori più autunnali, tuttavia,
evidenziando
un'individualità in ogni pianta.
Equiseti melanconici.
Alberi di foglie gialle
o dipinte a rosso antico
o di foglie già perdute.
L'erba insiste ancora nel suo verde
ma sono secchi alcuni fiori
ed è bruciata, qua e là,
mentre intatti risultano alberi e cespugli.
Forse il qua e il là è quello
dove abbiamo visto salire dalla terra il fumo,
nell'andata.
Il fumo
è svanito,
a distanza di giorni.

Pubblicata su Lo strillozzo.
Alexandre V. Rodichevski
Vota la poesia: Commenta