Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Jax Banner

La reazione

È difficile cercare di razionalizzare,
di non lasciarsi andare.
Guardi il posto dove c'eri tu,
ma adesso lì non ci sei più
È come un incidente; il botto, l'esplosione.
La paura, lo spavento; la reazione.
Urli la tua rabbia, non ti sei fatto male
e pensi che il danno sia solo materiale.
La testa non si ferma, non smette di pensare,
una scelta diversa e tutto poteva cambiare.
Ma tra disillusione, coraggio e sconforto,
sai che sei tutto, tranne morto.
Credi, combatti, lotta, reagisci,
per quello che ami, il destino lo costruisci.
Alessandro Guffanti
Composta giovedì 2 maggio 2019
Vota la poesia: Commenta