Questo sito contribuisce alla audience di

Pensiero viaggiante

Era il mio cuore... ma non l'avevo capito...
Era il mio respiro... ma non l'avevo capito...
Era i miei occhi... ma non l'avevo capito...
Era la mia ombra... ma non l'avevo capito...
Era la mia anima... ma non l'avevo capito...
Era il mio sorriso... ma non l'avevo capito...
Ero io... ma non l'avevo capito...
Ora il mio silenzio parla... ora i miei demoni urlano... la tempesta che ho dentro sferza i brandelli di ciò che ero senza fine...
l'onda del tempo si infrange sugli scogli di una memoria di tempi andati ormai perduti... arriva rumoroso come neve il naufragio dei miei sogni.
Ale Sala
Composta martedì 16 febbraio 2021
Vota la poesia: Commenta