Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Gianfranco Blasi

L'illusionista

L'ho visto sulle rocce
scalare verso il cielo
arrampicarsi nel vuoto
e sparire dietro la stella più vicina.

Tornare di notte
sul sagrato di una chiesa
consumare l'ultimo sospiro
e sparire dentro le feritoie
negli spazi fortificati dell'ultimo convento.

L'ho rivisto stamattina
accendere una sigaretta
e fare cerchi di fumo
capriole
sull'erba giovane del giardino di Maria.

Tornare di sera
a cercarla
per prenderla
e portarla via
nelle strade strette
del suo cuore randagio.

L'ho visto, ancora, impaurito
immobile e perduto
salutarla dal finestrino del treno
fermo, sull'ultimo binario morto
prima di addormentarsi
e riprendere il viaggio.

Tornare, infine, l'indomani
con la sua astina magica
per baciarla e baciarla
percependola una rosa
un fiore languido le sue labbra
umide, particelle di rugiada.
Composta giovedì 26 aprile 2018

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Gianfranco Blasi

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.50 in 6 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti