La Puglia è la prima regione a vietare l’uso della plastica in...

La Puglia è la prima regione a vietare l’uso della plastica in spiaggia

Ottima iniziativa da parte della Regione Puglia.

0
CONDIVIDI

Stop alla plastica sui lidi: la Puglia diventa così la prima regione a vietarla, a partire dalla stagione balneare 2019.

Il mare della Puglia è uno dei tanti gioielli del nostro Paese, ma ora diventerà ancora più incantevole. Le sue spiagge sabbiose e rocciose, sfondo perfetto di un mare cristallino, diventeranno a breve oggetto di un divieto davvero gradito: niente plastica nei lidi, come annunciato dalla direttiva europea di riferimento.

La regione pugliese ci arriva però due anni prima dell’effettiva entrata in vigore. Una decisione che rende entusiasti davvero tutti: stop a posate, bicchieri, piatti e cannucce di plastica, che rappresentano la grande percentuale di plastica utilizzata in spiaggia. Si tratta di uno dei materiali più inquinanti del pianeta, e ne rappresenta forse il problema ambientale più urgente da affrontare.

Le immagini delle isole di plastica e di animali intrappolati in imballaggi che galleggiano sono ormai sotto gli occhi di tutta l’opinione pubblica, che non può più nascondere il preoccupante fenomeno.

Il provvedimento, che è stato ufficializzato con l’ordinanza balneare della Regione, prevede il divieto di introdurre stoviglie in plastica nei lidi pugliesi. Tutto ciò già dalla prossima stagione balneare. Si può capire quanto sia un provvedimento importante a tutela dell’ambiente, uscito da una collaborazione molto stretta tra i numerosi rappresentanti degli stabilimenti con la pubblica amministrazione pugliese.

Sulle spiagge dunque non potranno essere introdotti piatti, imballaggi, bicchieri, posate ecc. di plastica, ma solo i materiali biodegradabili. Fanno eccezione le bottigliette d’acqua.

NON CI SONO COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO