Pasquetta 2018: dove andare e cosa fare nelle principali città italiane

Pasquetta 2018: dove andare e cosa fare nelle principali città italiane

Cosa fare a Pasquetta 2018 in caso di maltempo? Le principali città italiane sono protagoniste di eventi e proposte culturali davvero stuzzicanti.

0
CONDIVIDI

Manca poco alle festività pasquali e come sempre ogni anno c’è davvero l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda eventi et similia che le principali città italiane mettono sul piatto. Se infatti per questa Pasquetta 2018 il meteo non sembra essere benevolo (con grigliate e pic nic quanto meno da rivedere), ci sono tutta una serie di proposte culturali (alcune anche gratis) che sarebbe davvero un peccato non sfruttare. Quindi, se non avete ancora un piano preciso, sappiate che da Milano a Roma passando per Torino e Firenze (solo per citarne alcune), qualcosa da fare di carino c’è sicuramente. Entriamo un po’ più nel dettaglio.

Ad esempio nel capoluogo lombardo è prevista l’apertura straordinaria a Pasquetta del Museo del ‘900 e del Mudec (che presenta una mostra di Frida Khalo davvero da non perdere), oltre a tutte le esposizioni di Palazzo Reale. Se dovesse fare bello, una passeggiata al Parco di Cornaredo è consigliatissima (il campo di tulipani è bellissimo e coloratissimo), come anche un giro in bicicletta sui Navigli.

Se invece vi trovate nella Capitale, avete ancora più scelta. Infatti a Roma è tempo di mostre: quella di William Turner al Chiosco del Bramante e quella dei Pink Floyd. In caso di bel tempo potrebbe essere l’occasione giusta per una puntatina al Parco di ninfa (nel 2005 è stato insignito del titolo di parco più bello d’Italia), con tanto di borgo medievale.

A Torino grande proposta da parte dei musei, che aprono in via del tutto straordinaria: occasione unica dunque per visitare Museo del Cinema, Palazzo Madama e Museo Egizio. Se vi interessa un evento un po’ più “outsider”, sappiate che nel capoluogo sabaudo è in programmazione la mostra di Nathan Sayawa, primo artista che ha utilizzato i mattoncini Lego per le suo opere.

Infine, a Firenze, apertura straordinaria per Palazzo vecchio, Torre Arnolfo e Santa Maria Novella. Con il sole gli stupendi giardini di Boboli sono una chicca da vivere prima di rituffarsi nel tran tran quotidiano.

In ogni caso, qualunque cosa facciate e dovunque siate, scambiatevi degli auguri di Buona Pasqua e passate insieme due giorni all’insegna della serenità e tranquillità.

NON CI SONO COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO