È morto Fabrizio Frizzi, uno dei conduttori più amati della TV

È morto Fabrizio Frizzi, uno dei conduttori più amati della TV

0
CONDIVIDI

Si è spento a 60 anni Fabrizio Frizzi, uno dei volti più riconosciuti della TV italiana. È morto nella notte all’ospedale Sant’Andrea di Roma, in seguito ad una emorragia cerebrale. A dare l’annuncio una nota firmata dalla moglie Carlotta, dal fratello Fabio e dai familiari: “Grazie Fabrizio per tutto l’amore che ci hai donato“. “Con Fabrizio se ne va un pezzo di noi, della nostra storia, del nostro quotidiano“: così la Rai commenta la notizia.

La prima avvisaglia si era vista a ottobre, quando negli studi de “L’Eredità” ebbe il primo malore. Da allora il ricovero, una serie di esami, le terapie, poi il ritorno su Rai1, al timone di nuovo dell’Eredità. “Sto combattendo, non è ancora finita. Ogni tanto, com’è normale, qualche momento di sconforto può esserci”, spiegava “ma l’affetto della famiglia, del pubblico e degli amici è una luce che illumina tutto. La vita è meravigliosa“.

Quarant’anni di successi televisivi per Fabrizio Frizzi, dall’esordio alla tv dei ragazzi con Il barattolo nel 1980, poi Tandem e Pane e marmellata, fino a Scommettiamo che, Europa Europa, al preserale Luna park e la maratona benefica Telethon, senza dimenticare Miss Italia che ha condotto per quindici anni e I soliti ignoti. Si era conquistato anche il pubblico dei più giovani e i social: convinto da Carlo Conti si era messo in gioco come concorrente di Tale e quale show, mentre il 18 febbraio 2009 è stata pubblicata su Topolino la storia I Bassotti e gli insoliti ignoti, dove i furfanti partecipano al quiz Soliti ignoti – Identità nascoste condotto da Paprizio Sfrizzi, ovvero Frizzi versione topoliniana.

CONDIVIDI

NON CI SONO COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO