Girano il mondo gratis con i punti premio, senza aver mai volato

Girano il mondo gratis con i punti premio, senza aver mai volato

Una famiglia particolarmente fortunata quella di Pedro Pla: 54mila dollari di voli gratuiti raccolti in un anno senza aver mai messo un piede su un aereo.

0
CONDIVIDI

È una storia davvero affascinante quella di Pedro Pla e Grace Cheng, una coppia (con due figli di 4 e 2 anni al seguito) che ha deciso di girare l’intero pianeta gratis.

COME HANNO FATTO. La coppia si definisce “credit card geek”, quindi malata per gli acquisti elettronici. In America è sicuramente più facile possedere diverse carte di credito, per quanto anche in Italia tra bancomat, spese a saldo, a debito e così via il numero non è poi così inferiore. Il loro “trucco”, se così può esser definito, è solo metodica, pazienza e molto giudizio: hanno utilizzato in modo preciso le carte di credito, associando a ogni acquisto giornaliero un accumulo di crediti per i propri viaggi.

UN MILIONE DI MIGLIA. I punti accumulati in un anno hanno toccato un valore di oltre 54mila dollari. Una cifra così importante ha permesso all’intera famiglia di prestabilire viaggi in business class per i prossimi sei mesi, in giro per tutto il mondo.

“Abbiamo pianificato questo viaggio epico con un anno di anticipo stabilendo l’obiettivo di un milione di miglia attraverso l’uso delle carte di credito che sfoderiamo ogni giorno. […] Se sei in grado di massimizzare i vantaggi della tua carta di credito associata alle miglia, puoi anche pagare meno o nulla, proprio come noi”.

INSTAGRAM. Forse per lasciare un segno o per lasciare a noi un po’ di sana invidia, il viaggio viene documentato passo-passo in un account Instagram (visibile qui) seguito al momento da oltre 20mila fan.

DESTINAZIONI. Fino ad oggi sono stati dal Regno Unito al Kenya, da Singapore alle Maldive, dal Sud Africa all’Argentina, ora stanno andando in Colombia e poi, ad aprile, nei Caraibi. Alla fine dovranno tornare a casa, non prima di aver visitato la Corea del Sud e il Giappone a luglio.

NON CI SONO COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO