Mara Maionchi: “mandare a monte un matrimonio per due corna è stupido”

Mara Maionchi: “mandare a monte un matrimonio per due corna è stupido”

Non dice "è stupido", ma utilizza un modo molto più colorito: così Mara Maionchi racconta in un'intervista il suo rapporto con le corna e il suo compagno, oltre a quello - un po' difficoltoso - con la cucina

0
CONDIVIDI

Una Mara Maionchi senza freni quella che, durante un’intervista a Verissimo (Canale 5), ha raccontato la sua vita privata con Alberto Salerno e il suo rapporto con la cucina.
È notorio che la storica discografica sia tra i volti della prima edizione di Celebrity MasterChef (attualmente in onda su Sky), ma il suo modo di fare così ironico e vivace tra i fornelli disposti sotto l’occhio della telecamera non sembra ricalcare i comportamenti nella vita domestica.

Nell’ammettere di fare un lavoro completamente diverso, etichetta la cucina in questo modo:

Non tratto sulla cucina, in tavola va quello che ho deciso magari la sera prima o a metà mattina. Nel caso, rimaniamo arrabbiati. E poi non lo prendo per la gola, al massimo per il collo.

Benché nata a Bologna, Mara Maionchi ha una storia di regioni italiane molto variegate e, sempre sulla cucina, racconta come questo influisca sulla vita di coppia e come affronti il momento della tavola:

Da ragazza ero discreta, perché in me si fondono tre tradizioni regionali: lombardo per la mamma, toscano in fatto di secondi e bolognese nei primi piatti. Ora, invece, sono un po’ più rincoglionita e dato che io e il Salerno cerchiamo di non ingrassare, i piatti che cucino io sono fatti un po’ alla “viva il parroco”.

A sorpresa entra anche in un tema molto scottante, quello dei tradimenti. Ne esce un profilo di “matrimonio evoluto”, forse meno poetico ma sicuramente più duraturo.

Mandare a monte un matrimonio per due corna è un’emerita cazzata. Gli uomini, si sa, sono quello che sono. A loro poco importa se sia alta 1 metro e 80 o 1 metro e 20; gli basta un sorriso e… la donna raccoglie e protegge, l’uomo semina. Da qui, l’espressione “una testa di ca… “. Gli uomini sono tutti uguali, perché avrei dovuto lasciare il Salerno per delle distrazioni? Magari andavo a trovarne uno pure peggio. Io e Alberto ce la raccontiamo e ci ridiamo pure su.

Il suo percorso a MasterChef continua, ma sicuramente stiamo scoprendo una Mara Maionchi tutta nuova.

NON CI SONO COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO