CONDIVIDI

Dopo il grande evento del 9 settembre, atteso in tutto il mondo, ecco tutte le novità Apple che si preparano a sbarcare sui principali mercati.

iPhone 6s è finalmente realtà e, come annunciato dal CEO di Apple Tim Cook, quello che cambierà sarà semplicemente tutto.

Apple ha ufficialmente presentato il suo nuovo top di gamma che sarà declinato, come l’anno scorso, anche nella variante 6s Plus con schermo da 5,5 pollici. Sebbene l’estetica faccia apparire il nuovo nato di Cupertino sostanzialmente identico al modello dell’anno scorso, quello che è nascosto sotto la scocca è la vera innovazione. La novità più grande è sicuramente il 3D Touch, cioè l’implementazione del già noto Force Touch, oggi presente su Apple Watch, che consente al display di riconoscere diversi livelli di pressione a cui fare corrispondere diverse azioni. Il 3D Touch permetterà, dunque, di rivoluzionare l’esperienza d’uso degli utenti ampliando le possibilità di interazione con il dispositivo. Novità anche sul fronte hardware con la nuova CPU A9, sempre a 64 bit, che Apple definisce come più prestante del 70% rispetto al processore A8 oggi nell’iPhone 6. Prestazioni che secondo Cupertino sono paragonabili a quelle di una CPU per computer desktop. Nuovo anche il coprocessore M9 che permetterà di lasciare attivo il background la funzione “Hey Siri”. Migliorato anche il modulo LTE e Wi-Fi ed è stato inserito un sistema di riconoscimento delle impronte di seconda generazione. Anche la ram è stata potenziata: Xcode conferma infatti che i nuovi melafonini saranno dotati di 2 GB di RAM.

Foto animate. Oltre ad una fotocamera posteriore potenziata (ben 12 megapixel e la possibilità di fare video in 4k) arriva una nuova funzione per le immagini. Live Photo è un’icona circolare che va ad affiancare le opzioni già esistenti (flash, HDR, Timer e cambio camera) e permette di scattare foto animate di pochi secondi, come una Gif.

Nel settore estetica Apple ha deciso per quest’anno di lanciare una nuova colorazione: rosa. La tonalità già mostrata durante la presentazione sembra piuttosto elegante e non troppo impattante a livello visivo.

iPhone 6s e 6s Plus disporranno nativamente di iOS 9 e saranno venduti con i classici tagli di memoria da 16, 64 e 128 GB. Disponibilità a partire dal 25 settembre in alcuni paesi. Il lancio in Italia non è ancora stato annunciato.

Altra novità in casa Cupertino è l’iPad Pro, una versione molto più grande dell’iPad con schermo da 12,9 pollici pensato per la produttività. Dotato di processore A9X di classe desktop, dispone anche di 4 GB di RAM e possiede una potenza tale da poter consentire di editare 3 video 4K in contemporanea. Per l’occasione, Microsoft è intervenuta per dimostrare le potenzialità delle app Office ottimizzate per l’iPad Pro. Novità davvero inedite, iPad Pro potrà disporre anche di un pennino (Apple Pencil) con cui interagire sullo schermo per prendere appunti o disegnare e di una sorta di tastiera cover per poter comporre testi di una certa lunghezza senza fatica. Disponibile anche una versione LTE ma solo per il modello da 128 GB di memoria interna.

iPad-Pro

Apple ha poi presentato iPad Mini 4, una nuova versione della declinazione del suo tablet pc con schermo di piccole dimensioni. Trattasi essenzialmente di un aggiornamento tecnico per renderlo maggiormente prestante. Infine, Siri cambia canale sulla Apple Tv. L’assistente vocale che ci guida sull’iPhone governa la nuova scatoletta decoder di Cupertino. Si può chiedere di cercare un film o uno show tv e, contestualmente, di mostrare le previsioni del tempo nel salotto di casa. Chi è distratto, può chiedere aiuto all’assistente vocale che trascrive il testo della battuta perduta.

iPad-mini-4-main1

 

NON CI SONO COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO