In procinto di partire per una vacanza ma con la paura di incappare in uno di quei tipici errori da turista?

Il sito intetravel-mistakes-infographicsrnazionale di viaggi Globelink International ha stilato una lista dei 18 errori più commessi dai viaggiatori mentre si recano all’estero; un vademecum prezioso da leggere al momento della partenza.

  • Francia – Non si parla (o si chiede) di soldi
  • Ucraina – Non donate mai un numero pari di fiori, è un’usanza riservata solo ai funerali
  • Nuova Zelanda – Non suonate il clacson, insulterete delle persone
  • India – Evitate i contatti fisici con le persone del sesso opposto in pubblico
  • Giappone – Non lasciate mance
  • Messico – Non offendetevi alle battute locali
  • Norvegia – Non chiedete di andare in chiesa
  • Turchia – Non mostrate il gesto dell’OK, è molto offensivo
  • Regno Unito – Non chiedete quanto guadagna una persona
  • Irlanda – Non cercate di imitare l’accento irlandese
  • Germania – Cercate non sbagliare giorno per fare gli auguri di compleanno, non porta bene in Germania
  • Kenya – Non chiamate le persone per nome
  • Cile – Non usate le mani per mangiare
  • Singapore – Evitate di consumare pasti nei trasporti pubblici
  • USA – Non dimenticate di lasciare la mancia
  • Italia – Non ordinate il cappuccino al ristorante
  • Ungheria – Evitate di far toccare i bicchieri quando brindate
  • Cina – Evitate orologi e ombrelli come regalo

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here