Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Sarah Tarricone
- Kat: You can't just buy me a guitar every time you screw up, you know.
- Patrick: Yeah I know. But then you know there's always drums, and bass, and maybe even one day a tambourine.

- Kat: Non puoi comprarmi una chitarra ogni volta che fallisci, lo sai.
- Patrick: Si lo so. Ma sai, c'è sempre la batteria, e il basso, e magari un giorno anche un tamburello.
Kat Stratford (Julia Stiles), Patrick Verona (Heath Ledger)
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: Sarah Tarricone
    - Kat: You're not surrounded by your usual cloud of smoke.
    - Patrick: I know, I quit. Apparently they're bad for you.

    - Kat: Non sei avvolto dalla tua solita nube di fumo.
    - Patrick: Lo so, ho smesso. A quanto pare è nocivo per te.
    Kat Stratford (Julia Stiles), Patrick Verona (Heath Ledger)
    Vota la citazione: Commenta
      Scritta da: Sarah Tarricone
      I hate the way you talk to me. And the way you cut your hair.
      I hate the way you drive my car. I hate it when you stare.
      I hate your big dumb combat boots And the way you read my mind.
      I hate you so much it makes me sick — It even makes me rhyme.
      I hate the way you're always right. I hate it when you lie.
      I hate it when you make me laugh — Even worse when you make me cry.
      I hate it that you're not around. And the fact that you didn't call.
      But mostly I hate the way I don't hate you — Not even close, not even a little bit, not even at all.

      Odio il modo in cui mi parli. E il tuo taglio di capelli.
      Odio il modo in cui guidi la mia macchina. Odio quando mi fissi.
      Odio I tuoi stupidi anfibi. E il modo in cui leggi la mia mente.
      Ti odio talmente tanto che mi fa star male - E mi fa anche scrivere poesie.
      Odio il modo in cui hai sempre ragione. Odio quando menti.
      Odio quando mi fai ridere - ancora peggio quando mi fai piangere.
      Odio quando non ci sei. E il fatto che tu non abbia chiamato.
      Ma la cosa che odio di più è il fatto che io non riesca A odiarti - nemmeno lontanmente, nemmeno un po', proprio per niente.
      Kat Stratford (Julia Stiles), Patrick Verona (Heath Ledger)
      Kat mentre legge una sua composizione in classe dedicata a Patrick.
      Vota la citazione: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz
        [Roy tossisce]
        Sara: oh...
        Roy: buongiorno!
        Sara: mi hai spaventata... non ho visto la tua macchina...
        Roy: già... la notte è piena di sorprese... io ne ho avuta una quando sono rientrato per la pausa. Dove sei stata Sara?
        Sara: sono andata fuori con degli amici...
        Roy: si, e io mi sono perso del lavoro... mezza nottata... spero sia stata bene.
        Sara: certo, mi sono divertita molto...
        Roy: già, senti... hai 17 anni se vuoi uscire esci, ma non farlo di nascosto e sopra ogni altra cosa non farmi preoccupare per te!
        Sara: ah, ora sei preoccupato per me, ora che sono capace di badare a me stessa... tempismo perfetto Roy...
        Roy: le regole sono semplicissime Sara... voglio sapere dove e quando... e ti voglio a casa ad un ora decente. Fine della discussione...
        Sara: bene... fine della discussione... rilassati...
        Sara (Julia Stiles), Roy Johnson (Terry Kinney)
        Vota la citazione: Commenta
          Scritta da: Silvana Stremiz
          Nikki: che succede qui dentro? Fanno entrare proprio tutti pare...
          Chenille: si, a cominciare da te...
          Nikki: io sono Nikki, Alisha, Jasmine... conosci Diggy, vero Mashia?...
          Sara: Sara... sono Sara veramente. Io ti conosco, fai ginnastica con me, è...
          Nikki: questo non vuol dire che mi conosci
          Chenille: piantala Nikki
          Nikki: di fare cosa? Non me la mordo la lingua solo perché hai portato Biancaneve nel club dei negri cara mia...
          Sara: forse hai sbagliato posto perché sono sicura che non ci sono negri qui...
          Chenille: no...
          Nikki: sono sicura che sei venuta con una...
          Chenille: oh no squallidona, non mi avrai appena dato della negra? Come ti...
          Diggy: ah... calmiamoci perfavore...
          Nikki: rivolgiti a lei... è lei quella che ha sempre qualcosa da dire...
          Chenille: potrei dire molto di più... continua a parlare Nikki e io spiattello tutte le tue merdate.
          [Nikki si alza e se ne va]
          Diggy: hei... perché devi farla incazzare così Chenille?
          Chenille: non sopporto la sua faccia di c**o... quella ha preso in giro mio fratello.
          Vota la citazione: Commenta
            Scritta da: Silvana Stremiz
            Derek: potremmo vederci qualche volta, dopo la scuola... lavoriamo un po' sui tuoi passi... se ti va...
            Sara: si... certo se va a te...
            Derek: che te ne è sembrato dello steps... una volta abituata alla musica?
            Sara: non era alla musica che dovevo abituarmi Derek... non è la mia prima volta con l'hip-hop...
            Derek: ah ah... scommetto che l'ascolti sempre...
            Vota la citazione: Commenta
              Scritta da: Silvana Stremiz
              Odio il modo in cui parli e il modo in cui ti tagli i capelli, odio il modo in cui guidi la mia macchina, odio quando mi fissi. Odio i tuoi stupidi stivali anfibi e il modo in cui mi leggi nella mente. Ti odio così tanto che mi fai star male, mi fai persino scrivere poesie. Ti odio quando hai ragione, odio quando mi menti. Odio quando mi fai ridere, odio anche di più quando mi fai piangere. Odio quando non mi sei attorno e il fatto che tu non mi abbia chiamato. Ma più di tutto odio il fatto che non ti odio... nemmeno quasi... nemmeno un pochino... nemmeno niente!
              Vota la citazione: Commenta
                Scritta da: Francesca Maffei
                Derek: "Credevo ti sarebbe piaciuto."
                Sara: "È così."
                Derek: "Dalla faccia direi di no."
                Sara: "Scusa... non devi pensare che non mi sia divertita al contrario, solo che il balletto non fa più parte della mia vita."
                Derek: "Non capisco... una mattina ti sei svegliata e hai deciso di sprecare il tuo talento?"
                Sara: "Che ne sai se ho talento... perché hai visto quel mio stupido giochetto con la gamba."
                Derek: "Ho visto il tuo sguardo quando lo facevi, lo stesso che avevi stasera, perso e felice... perciò se vuoi dirmi qualcosa sulla tua decisione, almeno dimmi qualcosa di reale."
                Sara: "E se io non volessi essere reale... l'unica cosa che voglio è svegliarmi e rivedere mio madre e che le cose tornino com'erano come quando la mia vita aveva un senso, ma questo non accardà ed è tutta colpa mia. Solo mia."
                Derek: "Che cosa è colpa tua?"
                Sara: "Mia mamma, l'incidente, il fatto che è morta... è stata raccolta sull'asfalto per causa mia, per causa della mia stupida audizione perché andava di corsa e andava di corsa perché io le avevo fatto promettere di venire e quando hanno chiamato il mio nome io ero arrabbiata con lei perché avevo bisogno della sua presenza e lei non c'era, stava morendo mentre io ballavo, ed io ero arrabbiata con lei e mi dispiace... mi dispoace... mi dispiace tanto."
                Derek: "Non è colpa tua se tua madre è morta, o se andava veloce: lei teneva a te e voleva essere li per te."
                Sara: "Ed è questa la cosa peggiore lei voleva sempre quello che era giusto per me, io volevo diventare prima ballerina quello e basta, e non mi interessava se ci volevano tutti i suoi soldi e tutto il suo tempo libero, è stata la mia stupida audizione, il mio stupido sogno che l'ha uccisa e lei non voleva altro, solo che si avverasse."
                Derek: "E scommetto che vuole ancora che si avveri, non vorrebbe che tu rinunciassi."
                Sara: "Lo so è che... non credo di farcela senza di lei."
                Derek: "E tu cosa vuoi? Tu lo vuoi fare Sara... intendo, tu vuoi andare alla Julliard?"
                Sara: "Si."
                Derek: "Bene, e allora sta a te... sei tu quella che lo deve fare accadere... tu sei quella... che deve far sì che il sogno si avveri."
                Vota la citazione: Commenta