Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Marianna Mansueto
- Spike: Oh, sì. Ma guardati un po'! Ti credi un novello salvatore. Difendi la verità, la giustizia e le famiglie felici. Ma la tua carne non può sfiorare una croce senza che si affumichi, giusto?
- Angel: Come se tu fossi diverso!
- Spike: Beh, è così. Lo sono. E tu lo sai. La tua anima ti è stata imposta con la forza, come maledizione. Per farti soffrire per tutte le terribili atrocità commesse. Ma io ho lottato per la mia anima, ho affrontato demoniaci tormenti. Ho quasi perso decine di volte, ma non ho mollato. Perché io sapevo, che era giusto così. È il mio destino.
dal film "Angel" di Serie TV
Vota la citazione: Commenta
    Spike: Non riesco nemmeno a sbronzarmi. Perché fanno le bottiglie così piccole? È inumano. Sarebbero morti in migliaia se l'avessimo salvata
    Angel: Si
    Spike: Lei non l'avrebbe voluto
    Angel: Si. Ho provato a chiamare Weasly. Nessuna risposta
    Spike: Credo che se ne sia andata. È una dannata beffa. Tipo: ecco come sarebbe una bottiglia di whisky se ne avessi davvero una, o... ecco un drink ma come se lo vedessi da molto lontano
    Angel: Cosa vuol dire poi? Dico davvero
    [Spike gli mostra la bottiglietta]
    Spike: Era... una... battuta sulla prospettiva
    Angel: Andata. Che vuol dire che se ne è andata
    Spike: Beh nel mondo degli uomini quando una persona muore... muore.
    Angel/Angelus (David Boreanaz), Spike (James Marsters)
    dal film "Angel" di Serie TV
    Vota la citazione: Commenta
      Drogyn: Angel
      Angel: Sei il guardiano dell'abisso
      Drogyn: Lo sono da decenni
      Spike: E allora che diavolo...
      Drogyn: Non chiedere, non fare domande. Fammi una sola domanda e io ti uccido, subito, sul colpo. Non pensare per un momento che non possa.
      Angel: Può e lo farebbe
      Spike: Eh?
      Drogyn: Siete qui per Illyria
      Angel: Si
      Drogyn: Entrate
      Spike: Ma come...
      Drodghin: Che cosa ti ho detto neppure un minuto fa!? Non. Chiedere.
      [si allontana]
      Angel: Fa sul serio, non gradisce le domande
      Spike: Ma perché diavolo?
      Angel: Non può mentire
      [...]
      Drogyn: Non avrei mai pensato di vederti qui
      Angel: Potrei dire la stessa cosa
      Spike: Quindi voi due vi conoscete...
      [Drogyn si volta e lo guarda]
      Spike: Era un'affermazione! So già che vi conoscete
      Drogyn: Vi dirò tutto ciò che posso. Gli antichi erano demoni puri. Lottavano come noi respiriamo, senza sosta, i più grandi furono sepolti perché la morte non era la loro fine. Illyria suscitava timore e amore come pochi, giaceva nei meandri più profondi dell'abisso... fino alla sua sparizione un mese fa
      Spike: Ti soffiano una bara da sotto il naso e te ne accorgi dopo un mese, sei proprio uno schifo di guardiano, lo sai? [alza le mani] era un'altra affermazione
      Drogyn: Al tuo amico piace parlare
      Angel: Così tanto che ha ragione a volte... un tempo non era così facile rubarti qualche cosa
      Drogyn: la bara non è stata rubata, è scomparsa... credo che fosse una cosa predestinata, parte del piano di fuga di Illyria e riguardo la mia disattenzione... le mie responsabilità non sono poche.
      Spike: Che io sia dannato.
      Angel: Fin dove arriva?
      Drogyn: Fino alla fine... attraversa tutta la terra
      Angel: Quindi la bara è scomparsa, telestrasportata, ma poi recapitata a noi
      Drogyn: Illyria aveva un grande potere, così grande che dopo milioni di anni dalla sua morte, da qualche parte sulla terra ha ancora seguaci. È stata liberata, l'essenza del demone.
      Spike: Si che è stata liberata! Perché credi che siamo qui? E qual è il colore che preferisci? Qual è la canzone che preferisci? Chi è il portiere del Manchester United? [gli mostra il terzo dito] E quante dita ti mostrando adesso, bello? Vuoi uccidermi? Provaci! Ma non ho tempo per le stronzate
      Drogyn: Il potere di richiamare Illyria giace qui, ci vuole un campione che abbia viaggiato da dove giace a dove appartiene
      Angel: Ne hai due proprio qui
      Drogyn: Ma ora la sua essenza è libera. Se riportate il sargofaco nell'abisso, farà uscire Illyria dalla vostra amica ed entrerà in ogni singola persona che incontrerà tornando. Diverrà l'equivalente mistico di una pandemia. Illyria si anniderà in ogni anima lungo il tragitto per evitare di stare in trappola e centinaia di migliaia di persone... morranno agonizzanti per salverne una
      Angel: No...
      Spike: È pura follia
      Drogyn: Questo è un luogo di pura follia. Preparo l'incantesimo... a voi la scelta
      Angel: al diavolo il mondo!
      [segue Drogyn]
      Drogyn (Alec Newman), Angel/Angelus (David Boreanaz), Spike (James Marsters)
      dal film "Angel" di Serie TV
      Vota la citazione: Commenta
        Angel: questo può suonare un po' presuntuoso ma... uno di voi mi tradirà [Spike alza la mano]... Wesley?
        Spike: ehm... posso rinnegarti tre volte?
        Angel: Vail è lo stregone del gruppo, tu sai di magia e hai visto la sua casa, lui sa che faresti di tutto per metterti al mio posto.
        Wesley: questo non è molto lusinghiero.
        Angel: ma ti darà modo di entrare. Illyria, Izirial e il diavolo e altri tre membri del circolo cenano insieme quasi ogni sera...
        Illyria: farò trofeo delle loro spine dorsali.
        Angel: è bello averti in squadra. Gunn: la tua amica, la senatrice Booker ha un ufficio a west Los Angeles. Tu sai già che è di pura stirpe infernale e che tende a circondarsi di vampiri.
        Gunn: ah speravo fossero vampiri, ne ho polverizzati pochi quest'anno, [si rivolge a spike] senza offesa...
        Spike: fugurati.
        Angel: Spike...
        Spike: Bene... prima di tutto non porterò alcun amuleto, braccialetti, spille, pendenti, fermagli o anelli.
        Angel: Bene, ti servirà un sonaglio.
        Spike: ah... il bambino.
        Angel: e una legione della ferocie confraternita deve essere restituito alla madre, la famiglia adottiva smembrata
        Spike: sarà fatto.
        Angel: l'arciduca Sebassis ha oltre 40. 000 demoni al suo comando, gli altri membri del consiglio lo temono... è un giocatore chiave, quindi è mio. Lorne...
        Lorne: ah... io non sono un combattente ali d'angelo, non ho mai avuto il fegato per esserlo, sono il tuo anello debole.
        Angel: voglio solo che tu affianchi Linsdey.
        Angel/Angelus (David Boreanaz), Spike (James Marsters), Wesley Wyndam-Pryce (Alexis Denisof), Winifred "Fred" Burkle/Illyria (Amy Acker), Charles Gunn (J. August Richards), Lorne (Andy Hallett)
        dal film "Angel" di Serie TV
        Vota la citazione: Commenta
          Spike: D'accordo... dobbiamo stabilire delle regole. Primo: non mi dai più pugni in faccia. Secondo: quando io ti do un pugno in faccia, tu mi dici cosa hai sentito, così posso annotarlo nei miei appunti. Terzo: non toccare i miei appunti! Quarto...
          Illyria: Mi eccita farti del male
          Spike: Bè dovremmo sistemare questa cosa, perché io...
          [Illyria lo colpisce con un calcio in faccia]

          [...]

          Connor: qui tutti sono dei supereroi? È un posto pazzesco.
          Angel: Sono per lo più degli impiegati. È piuttosto noioso come posto.
          [spike viene scaraventato fuori dalla stanza da illyria]
          Spike: sporca baldracca! Ti torcerò il collo con le mie mani. [rientra nella stanza].
          Winifred "Fred" Burkle/Illyria (Amy Acker), Connor (Vincent Kartheiser), Angel/Angelus (David Boreanaz), Spike (James Marsters)
          dal film "Angel" di Serie TV
          Vota la citazione: Commenta
            Wesley: va via!
            Illyria: non so dove andare, è morto da tempo il mio regno... da molto tempo. Ci sono molte cose che non comprendo. Io sono... sopraffatta, insicura del mio posto!
            Wesley: il tuo posto è con il resto della tua stirpe: morta e e ridotta in cenere!
            Illyria: può darsi ma esisto qui, prima di tutto devo imparare a camminare in questo mondo... dovrai aiutarmi tu, Wesley
            Wesley: se volessi aiutarti a farti trovare la strada, dovresti imparere a cambiare, non devi uccidere
            Illyria: tu hai ucciso il demone, disubbidendo al tuo capo
            Wesley: Si, ma ha ucciso la donna che amo
            Illyria: E questo la ha reso giusto?
            Wesley: No, non era giusto, sono l'ultimo uomo al mondo a poterti insegnare cosa è giusto
            Illyria: Ma lo farai, se accetto il patto, tu mi aiuterai
            Wesley: Si
            Illyria: Perché ho le sue sembianze?
            Wesley: Si
            Illyria: Ci aggrappiamo a ciò che non c'è più. C'è altro in questa vita a parte il dolore?
            Wesley: C'è amore. C'è speranza. Per alcuni. La speranza di qualcosa per cui valga la pena. Che la vita ti porti un po' di felicità. Che dopotutto puoi ancora essere sorpreso.
            Wesley Wyndam-Pryce (Alexis Denisof), Winifred "Fred" Burkle/Illyria (Amy Acker)
            dal film "Angel" di Serie TV
            Vota la citazione: Commenta
              Fred: Si mi ha dimessa subito... niente mummia.
              Wesley: Bene, perché ho intenzione di portarti a cena stasera e li non accettano mummie, sai?
              Fred: dove mi porti?
              Wesley: poi lo vedrai.
              Lorne: Oh cielo! Trovatevi un balcone voi due!
              Fred: mi cercherai comunque a pranzo, vero?
              Lorne: ti cercherò dove sorge il sole (canta) you are my sunshine, my only sunshine...
              Fred: [rivolta a Wes]... you make me happy.
              [Lorne si volta di scatto, Fred sputa sangue].
              Winifred "Fred" Burkle/Illyria (Amy Acker), Wesley Wyndam-Pryce (Alexis Denisof), Lorne (Andy Hallett)
              dal film "Angel" di Serie TV
              Vota la citazione: Commenta
                Gunn: [canta] siam tre vispe fanciulline, uscite dal liceo per signorine, dalle sue regole codine... tre scolarette siam! Tre collegiali! [si gira, vede Wes sulla porta e canta reppando] e se mi gira male, se la mia donna continua a guardare te... finisce... come ti va?
                Wesley: lo chiedo io a te, mi sembri piuttosto allegro.
                Gunn: E lo sono... lo sono... senti... vado dritto al punto perché... questa cosa mi fa impazzire.
                Wesley: Dimmi
                Gunn: Sto di nuovo con Fred! Oh... era così eccitata dopo la lotta di ieri, abbiamo parlato per ore come ai vecchi tempi e poi... [ride] non riesco a continuare perché la tua espressione mi fa piangere, Wesley, ti sto prendendo in giro!
                Charles Gunn (J. August Richards), Wesley Wyndam-Pryce (Alexis Denisof)
                dal film "Angel" di Serie TV
                Vota la citazione: Commenta