Questo sito contribuisce alla audience di
Era una bella giornata di sole e i suoi raggi, attraverso la finestra, illuminavano la piccola stanza d'ospedale, dove lei, distesa sul letto, mi sorrideva stringendomi la mano, ed io la osservavo mentre le parlavo dei nostri sogni futuri. Il suo cuscino sembrava una ghirlanda di capelli biondi e nonostante la malattia era ancora molto bella. Pian, piano il sole ritraeva i suoi raggi lasciando nella stanza una lieve penombra. E lei sorrideva, forse sapeva, ma sorrideva, ed io ricambiavo il suo sorriso con il cuore colmo di dolore. Poi il silenzio, un silenzio surreale: era scesa la notte in quel triste pomeriggio di sole.

Immagini con frasi

    Info

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:6.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti