Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Mauro Lo Sole
Impressioni astratte.
Sono rimasto per un lungo tempo, alla finestra ad osservare il movimento lento, delle bianche nubi nel cielo che formano figure.
Mi resi conto che con il passare del tempo i vetri si velavano con il calore della casa, confondendo la vista dalle immagini formate dalle nubi che perdevano forma e diventavano astratte.
Il vento, avrebbe cancellato in fretta quelle linee e portato via le nuvole, che continuavano a unirsi una all'altra per poi svanire nel nulla.
Come, se un pittore, avesse scelto, il cielo, usandolo come una tela, per dipingere i suoi quadri. E usa le nubi e l'azzurro, per colorare il mare, che riflesso, si specchia, nel cielo, con le sue onde bianche e spumeggianti, illuminate, dai raggi, del sole, nell'infinito azzurro.
Composto giovedì 5 maggio 2005

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Mauro Lo Sole

    Commenti

    ATTENZIONE: l'autore ha richiesto la moderazione preventiva dei commenti alle proprie opere.
    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in 9 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti