Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: ines sansone
E chissà perché ognuno di noi ha una tendenza a voler stare sospeso in uno stato di equilibrio con se stesso e navigarci dentro, esplorando tutti gli angoli di quel profondo e immenso io che si possiede. Chissà perché alcuni si impegnano ad avere degli obiettivi, delle linee velate ma forti come corde ancorate a sentieri scavati, sofferti, lineari, pieni di forza e coraggio. Forse da piccoli desideravano essere unici, guardavano fuori la finestra e avevano chiaro tutto, volevano essere fate e incontrare principi pieni di sentimenti puliti, desideravano riempire scrigni di bottiglie decorate con gocce di oro e rugiada, i nostri ideali e propositi, fragranze di affetto, sfumature di altruismo e verità, e spruzzarle nell'aria nei giorni tristi per aiutare gli altri sempre e comunque. E sono cresciuti così, nessuno mai li ha cambiati. Hanno sbagliato, hanno pianto, hanno riso e pianto quelle fate, quei principi, quei propositi puri non li hanno lasciati, sono lì nell'anima e brillano, fluttuano, scorazzano e mai nessuno li cambierà. Chissà perché ancora oggi come vedo una finestra antica, un rampicante, mi fermo, mi siedo e sogno, perché mai nessuno mi cambierà.

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritto da: ines sansone

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti