Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: dantino
Scomodo, seduto sopra centesimi di melograno, attendo che fioriscano iridi di passione negli occhi della miseria umana chiedo la solitudine degli Dei chiedo di essere vivo, consapevole di nullità. Vivo per la vita, oltre... chiama con voce forte la malattia comune.
Composto venerdì 30 settembre 2016

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: dantino

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti