Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Danilo Maimone
Si è troppo bravi ad incolpare la persona che, fino a qualche giorno, ora, minuto prima era la tua persona.
Sarebbe troppo maturo, invece, capire cosa si vuole davvero e combattere per quell'obiettivo fino alla fine, invece di fingere di soffrire.
La verità è che in questo mondo tutti indossano una maschera... Una maschera che in pochi capiranno che porterà solo a perdere. Non solo le persone a cui questi dicevano di volergli bene ma perdere nella vita: sarà proprio quando chi li circonda capirà che tutto era una falsa che mi metterò comodo e li guarderò tornare sorridendo.
Prendersi gioco di una persona potrebbe sembrare facile inizialmente, la difficoltà comincia proprio quando, la stessa, capisce ciò che le è stato fatto.
Danilo Maimone
Composto martedì 24 gennaio 2017
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Danilo Maimone
    Si, è vero, ci sono persone con le quali è difficile non sentirsi protetti e non sentirsi "a casa". Le stesse, però, possono renderti fragile e farti capire che tutto quello che è importante è non perderle. Renderti fragile? Per quale motivo se sono quelle persone che possono farti stare bene? Che esso sia un'amica/o, una fidanzata/o o un parente questo, con un semplice litigio, incomprensione ma anche con un semplice gesto che non ci si aspettava da quella persona sarà in grado di far mostrare la parte più nascosta del tuo carattere... Non è bello, per nessuno, litigare con la persona più importante della tua vita o una di quelle. Ti senti perso, confuso, distratto ed è proprio quando arriva il momento in cui capisci che la stessa persona si sta allontanando sempre di più che i ricordi cominciano ad essere costantemente presenti: le giornate passate insieme, le parole mai dette ma capite con uno sguardo e qualsiasi piccolo frammento che comincia a farti capire che tutto ciò non continuerà ad esserci. E sarà proprio in quel momento che comincerà a mancarti, a far sentire la sua lontananza e, con questo, potrai solo stare a guardare aspettando che, forse, un giorno, tu possa riuscire ad allontanare il suo ricordo in ogni grande, piccolo, momento della tua vita: dopotutto il tempo è l'unico che, in questo caso, possa curare.
    Danilo Maimone
    Composto venerdì 3 febbraio 2017
    Vota il post: Commenta