Questo sito contribuisce alla audience di
Mio figlio mi ha chiesto "mamma, perché un amico si definisce tale?" Caro alessio, un "amico" per ricoprire questo ruolo deve fare bene poche cose, deve essere se stesso, deve volerti bene e soprattutto deve avere rispetto di te e delle tue idee, del tuo modo di essere e del tuo modo di vivere, un amico deve limitarsi a volerti bene, così come tu ne vorrai a lui, poi nella vita incontrerai tantissima gente, ora sei ancora piccolo, ma un domani, dopo tante esperienze, capirai che gli amici ci sono, vanno vissuti con leggerezza, per ridere dei bei momenti, per esserci se potrai esserci, per piangere se ne avrai bisogno. Un amico è colui che ti capisce anche se stai in silenzio, se ti allontani o se decidi di cambiare strada, perché non è li per essere amico oggi e per poi rinfacciarlo domani, un amico è li che ti lascia fare ciò che senti dentro, sempre nel rispetto verso l'amicizia e la stessa vita. L'amicizia è un valore importante, che molte persone sottovalutano, io nella mia vita ne ho avuti molti, chi di passaggio, chi ancora frequento e chi non ho mai più rivisto, eppure ad ogni amicizia ho voluto bene con la stessa intensità. Un "amico" non è per sempre, e se lo fosse saresti miracolato! Quindi figlio mio, goditi la vita, gioca con tutti, rispetta tutti ma ricorda: non rimanerci mai male se nel tragitto della tua vita qualcuno lo perderai, dopo di loro di amici ne avrai di nuovi, perché la vita è così, ogni giorno ci fa incontrare tante persone, alle quali doniamo una piccola parte di noi, sempre! La tua mamma.
Composto lunedì 21 dicembre 2015

Immagini con frasi

    Info

    Commenti

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati