Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Cristian Di Napoli
Era il silenzio a fare da cornice a quell'istante in cui la mattina presto aprivo gli occhi. Li stropicciavo un po' e la guardavo con il viso assonnato, ma felice. Continuavo a fissarla per molto tempo, senza che se ne accorgesse, e le sussurravo le parole più dolci che il cuore mi dettava in quel momento. E quante carezze le donai, e quanto amore racchiusi in quei baci delicati come petali, dati con la paura di svegliarla. E ora? Quanto dolore fa, parlare al passato di un amore che ancora mi vive dentro. Che per quanto possa provare a nasconderlo riflette la sua immagine in ogni cosa. Che per quanto dica di aver dimenticato, mi ricorda ancora tutto. E chissà se un giorno lei si ricorderà di me, di quel ragazzo che in fondo ci credeva veramente, e che avrebbe rubato la luna dal cielo, in cambio solamente di un suo sorriso. Chissà. Quel che conta adesso è che io non la dimenticherò mai. Perché non si dimenticano le cose, che anche se per poco tempo, hanno saputo dare un senso alla tua vita.
Composto martedì 10 febbraio 2015

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Cristian Di Napoli

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.50 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti