Questo sito contribuisce alla audience di

Picchiami picchiami picchiami e poi uccidimi, e ridi di me e ricordati di farmi male, ma poi guardami e chiedimi scusa e con gli occhi perlustrami da 3000 metri mentre la neve turbina sulle scale della nostra casa, ma io me ne sarò già andata come un pesce nuoterò dentro le stanze e ti porterò in cucina quell'acqua e quel vino che mi avevi chiesti.
Clara Degl'Irrisolti
Composto martedì 12 dicembre 2017
Vota il post: Commenta