Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Alexis Angelo
C'è chi odia la pioggia, ma con il viso coperto di pioggia anche se piangi le lacrime si confondono. Ci vorrebbe tanta pioggia e non basterebbe a lavare tutte le lacrime di chi si dibatte per rinascere.
Il dolore è come il fuoco che, come l'araba fenice ad ogni rinascita, ci rende migliori, più forti, più determinati e a volte più stronzi per legittima difesa.
Alexis Angelo
Composto venerdì 14 agosto 2015
Vota il post: Commenta