Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Giuseppe Freda
Ognuno vale quanto ciò che ricerca.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Giuseppe Freda

    Commenti


    102
    postato da , il
    Fatto!!!
    101
    postato da , il
    Mah... quel che voto... l'ho detto, ho votato Grillo, e ne sono talmente pentito da sentire impellente il dovere di mettere in guardia tutti da quello che ritengo il più grosso pericolo che l'Italia sta correndo dalla fine del fas*cismo fino ad oggi: molto peggiore dell'epoca degli anni di pio*mbo, in cui quei pochi fan*at*ici, quantunque peric*olosi*ssimi, vennero completamente isolati dalla gente prima che dalle forze politiche. Oggi è diverso. Esiste una forza politica, questo "movimento", che sino ad un certo punto attira la gente come le mosche, giacché ne interpreta e cavalca il sacrosanto mal*contento di fronte al de*grado della politica, alla corr*uzi*one dilagante, al disastro economico e sociale in cui versa il paese, generato da un'autentica crisi, che prima che economica è crisi di valori non solo italiana, ma mondiale. Fino ad un certo punto, tutto funziona liscio; ma la GRA*VIS*SIMA distorsione si incentra su un punto fondamentale: il rifiuto del pluralismo (rifiuto dei partiti politici, che sono l'ossatura di ogni democrazia), la ricerca di un consenso generale non solo a costo, ma addirittura attraverso lo sfa*scio delle istituzioni ed il caos politico e sociale.  E' questo, in tutta trasparenza, il vero motivo per cui Grillo non ha voluto allearsi col PD. Ha voluto costringerlo (per evitare la cata*strofe) ad allearsi col PDL, per poi riservarsi il diritto di critica, cioè il diritto di DEM*OLI*ZIONE. Un comportamento di intralcio che purtroppo può dare ampi frutti stanti le innumerevoli difficoltà che un giovane pur di valore come Letta è costretto ad affrontare, in un susseguirsi di improbabili posizioni di equilibrio su un asse da cui è facilissimo cadere ogni giorno.
         Io in verità, però, come molti, avevo votato 5S per dare un segnale al PD. E il segnale è probabilmente arrivato, forte e chiaro. Ho sognato un’alleanza PD-M5S; ma questa è stata impossibile, per motivi che mi appaiono ormai del tutto evidenti.
    100
    postato da , il
    Caro Pino aldilà delle tue idee e di quel che voti non posso che apprezzare la tua pazienza e la tua fede nel porgere l'altra guancia. Io non possiedo nessuna delle due cose. La politica è una cosa seria anche se l'hanno fatta diventare una cosa vergognosa. Apprezzo la sana e viva discussione, ma è intollerabile che un 'sensibile' possa esprimersi con questo gergo.
    Non ho votato 5S per vari motivi, ma se per votarlo dovessi basarmi sul frasario di questo 'sensibile', bè allora non lo voterei. Spero un' Italia diversa, con persone diverse che siano
    oneste, serie, tolleranti e basandomi su quello che leggo siamo molto lontani da questo.
    Ognuno al diritto di pensarla come vuole per fortuna, ma questo dialogo è offensivo alla
    dignità di chi scrive e di chi legge.  Auguri !
    99
    postato da , il
    Ma vedo che finalmente (forse) ne sono salvo.
    Così speriamo e così sia.
    98
    postato da , il
    Questa è un'altra questione. Io non ho mai detto che i mezzi di comunicazione di massa siano servitori della verità, anzi ho sempre asserito l'opposto, tant'è che in casa mia la TV semplicemente NON ESISTE. Mi informo tramite internet, e non ascoltando una sola campana, ma diverse, compreso il blog di Grillo. Ti faccio notare che l'abolizione dei finanziamenti alla stampa  era un punto del programma elettorale che ho votato. Devo però dire che basta andare sul blog di Grillo per vedere come lui tratta gli altri (una volgarità disgustosa), e che gli altri gli fanno comunque una pubblicità indiretta incredibile (cosa che gli ha consentito di giocare in contropiede, avendo visibilità senza mai confrontarsi direttamente con le idee altrui); ma il punto non è questo: il punto sono le promesse non mantenute (suo allontanamento dalle decisioni politiche e democrazia liquida), il rifiuto aprioristico di un accordo col PD che avrebbe escluso per sempre B. dalla vita politica italiana, il rigido controllo sulee opinioni e sui comportamenti pubblici sui parlamentari 5S (oggi, a quanto pare, attenuato dalla dichiarazione che possono parlare in TV ma non nei talk show), e, più a monte, l'assenza di una vera democrazia (solida o liquida che sia) all'interno del movimento.
        Quanto poi alle proposte del movimento, bisogna capire bene come funziona il Parlamento: se il M5S non è nella maggioranza (perché ha deciso di essere opposizione), è utopistico sperare che tante proposte possano trovare accoglimento, perché se loe vota il PD ma il PDL si oppone, cade il Governo. Il che sarebbe anche un bene, se il M5S decidesse di entrarvi; ma se non vuole entrarci, rimarrà all'opposizione, e le sue proposye potranno essere utili solo a fini propagandistici di basso livello, per poter dire (come sta avvenendo oggi): "le nostre belle proposte non ce le hanno accettate". E grazie, non c'era bisogna della zingara per capire che il PDL non le avrebbe accettate, e che il PD non può accettarle a rischi di far cadere il Governo, e gettare l'Italia nel caos.
         Come vedi sto ragionando e motivando, senza insultare o offendere (non è nel mio costume). Spero che tu finalmente faccia altrettanto; ma sopra tutto spero, sinceramente, che finisca questa discussione, perché sinceramente non la vedo gran che costruttiva. una discussione è bella quando ci sono idee che si contrappongono; non quando vi sono idee che si contrappongono a contumelie. Diventa un monologo testardo ed inconcludente, cui non vedo l'ora di potermi sottrarre.

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.21 in 28 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti