Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Vincenzo Cataldo
Tirannide.
Indistintamente si debbe ogni qualunque governo, in cui chi è preposto alla esecuzione delle leggi, può farle, distruggerle, infrangerle, interpretarle, impedirle, sospenderle; od anche soltanto eluderle, con sicurezza di impunità. E quindi, o questo Infrangi_legge sia ereditario, o sia elettivo, usurpatore, o legittimo; buono o tristo; uno o molti; Ad ogni modo, chiunque ha una forza effettiva che basti a fare ciò, è tiranno; ogni società, che lo ammette, è tirannide; ogni popolo che lo sopporta, è schiavo.
Composta giovedì 5 maggio 2011

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Vincenzo Cataldo
    Dedica:
    Per tutti e per nessuno.

    Commenti

    4
    postato da , il
    Giuseppe: verso l' ∞ e oltre !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    3
    postato da , il
    *****
    2
    postato da , il
    Eh, Alcione, ma c'è una parolina, quel "può". Alfieri non parla di chi le elude, ma di chi PUO' ELUDERLE. In questo potere, l'evasione si trasforma in tirannide.
    10 ad Alfieri, e - (meno) infinito (l'8 coricato non ce l'ho...) ai tiranni ed aspiranti tali.
    1
    postato da , il
    e' tiranno chi detta le leggi ed esige ubbidienza, e' schiavo si sottosta'.chi le elude...e' solo un "evaso", e comunque non avra' mai vita libera.........

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.44 in 9 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti