"Prendi dei gattini, dei teneri micetti e mettili dentro una scatola" mi dice Jamal, chirurgo dell'ospedale Al Shifa, il principale di Gaza, mentre un infermiere pone per terra dinnanzi a noi proprio un paio di scatoloni di cartone, coperti di chiazze di sangue. "Sigilla la scatola, quindi con tutto il tuo peso e la tua forza saltaci sopra sino a quando senti scricchiolare gli ossicini, e l'ultimo miagolio soffocato". Fisso gli scatoloni attonito, il dottore continua "Cerca ora di immaginare cosa accadrebbe subito dopo la diffusione di una scena del genere, la reazione giustamente sdegnata dell'opinione pubblica mondiale, le denunce delle organizzazioni animaliste..." il dottore continua il suo racconto e io non riesco a spostare un attimo gli occhi da quelle scatole poggiate dinnanzi ai miei piedi. "Israele ha rinchiuso centinaia di civili in una scuola come in una scatola, decine di bambini, e poi l'ha schiacciata con tutto il peso delle sue bombe. E quale sono state le reazioni nel mondo? Quasi nulla. Tanto valeva nascere animali, piuttosto che palestinesi, saremmo stati più tutelati".

Immagini con frasi

    Info

    Riferimento:
    8 Gennaio 2009.
    È stata frase del giorno
    mercoledì 14 gennaio 2009

    Commenti


    10
    postato da , il
    L'odio che esiste...condannato da tutte le religioni...è il mezzo usato là dove regna l'ignoranza per istigare la gente alla guerra. Sebbene possa comprendere come un popolo voglia essere unito, politicamente Israele ha ragione di restare in quel teritorio e questo sia perchè gli è stato dato da chi lo "possedeva"(ovvero gli Inglesi che ne hanno conquistato i territori) sia perchè, combattendo contro i paeisi limitrofi una sua guerra, ha espanso il proprio territorio. OGGI però, in un modo tecnologico dove le comunicazioni tra i popoli sono "libere" dove va via via sbiadendo il confine tra un paese e l'altro, tra una "razza" e l'altra, un mondo dove l'uguaglianza permette le libertà di religione, perchè l'uomo insiste a restare fermo in un punto e puntare il dito sui vicini?
    La storia ci insegna due cose: la prima è che l'uomo trova nella religione, nella diversità e nella storia stessa una scusa per armarsi; ma la seconda ci dice anche che i sogni più "ambiti" ed impossibili l'uomo li ha realizzati. Voleva volare, correre veloce, raggiungere la luna e questo più di 2000 anni fa, oggi vola in tutto il mondo ha mezzi così veloci che non riesce nemmeno a controllarli e addirittura dopo la luna pensa di raggiungere marte. SE L'UOMO VOLESSE VERAMENTE LA PACE GIA' AVREBBE POTUTO RAGGIUNGERLA.
    9
    postato da , il
    e' vero cio' che scrive andrea, io aggiungo che comunque ognuno di noi la scelta ha la possibilita' di farla: al di la' delle contingenze economiche in qualsiasi paese chi e' per la guerra e ' sempre un sospetto, non andrebbe mai votato, la guerra distrugge , il dialogo costruisce....meditate .....
    8
    postato da , il
    nn voglio entrare in merito in quanto considero sicuramente brutto quello che succede,ma anche israele ha diritto di esistere e qi la colpa se la si vuole dare è degl'inglesi che ovevano dividere il territorio in maniera più geometrca e non a chiazze!!
    cmq questo nn cambia le cose le guerre sono tutte brutte,ma putoppo si vede che fanno parte del nostro dna. da che esiste l'uomo esistono le guerre quindi........... a voi la conclusione godetevi la vita xchè nn sai mai quando può capitare anche a te!!!!!!!!!
    7
    postato da , il
    la guerra è orrore....
    la guerra è inutile .....
    la guerra fa "esplodere" la parte peggiore e malvagia degli uomini.......
    cosa facciamo per impedirla?
    scriviamo belle frasi, ci indignamo, ma tutto rimane fermo!
    6
    postato da , il
    ...è...è...è orribilmente vero...

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.56 in 34 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti