Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Vincenzo Cozzolino
Vorrei partire. Avere l'adrenalina della novità, del non sapere cosa accade... del mistero... di provare cose nuove! Trovare nuova gente... piangere quando ho voglia... ridere sempre... non avere pensieri stressanti... ma solo quelli dell'attimo... e svegliarsi la mattina con una nuova giornata senza il peso di quella prima.
Vincenzo Cozzolino
Composta lunedì 3 gennaio 2011
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Vincenzo Cozzolino
    È tutto nell'istante che le cose accadono. Si creano e si distruggono senza che tu ti accorga niente. Rimani passivo e osservi tutti i cambiamenti in atto. Quando vedi che tutto si sta assestando inizi a muoverti per aggiustare le cose. Ed è così che ti accorgi che non c'è più niente da fare, che quel che è stato è stato. Da quel momento diviene "sarà".
    Vincenzo Cozzolino
    Composta giovedì 13 gennaio 2011
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Vincenzo Cozzolino
      Piangi. Per sfogarti, per liberarti del dolore che hai dentro. Per cercare di non fare più tue le sofferenze. Per cercare di essere più leggero. Per non avere sensi di colpa. Per far si che il futuro sia migliore del passato. Piangi. Però una volta fatto scordati delle lacrime passate. Scordati del perché l'hai fatto. Perché una volta tolte non sono più tue.
      Vincenzo Cozzolino
      Composta mercoledì 12 gennaio 2011
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Vincenzo Cozzolino
        Il sorriso aiuta. Lo usiamo come maschera per nascondere ciò che in realtà pensiamo e ciò che proviamo. Purtroppo il sorriso non fa altro che coprire e mettere da parte, ti senti libero senza problemi, ma appena apri la porta dei "sentimenti" ti ritrovi con i mille dubbi, perplessità e sensazioni che erano state represse. Appena puoi urla, piangi, incazzati, corri, sfogati. Non reprimere. Creeresti una bomba atomica manuale.
        Vincenzo Cozzolino
        Composta giovedì 13 gennaio 2011
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Vincenzo Cozzolino
          E a volte credi di avere tutto sotto controllo. Sembra che Tutto quel che succede accade perché lo si vuole. Poi rimani a pensare. A pensare a quel che ti sta accadendo... alle persone che hai accanto... a tutto ciò che ti circonda. Hai amici, sorrisi e divertimento. Ma non sembra tutto. Basta che una cosa tra quelle si disequilibri un po', e la magia finisce. Finiscono quegli attimi che speravi eterni, finiscono le emozioni che credevi immortali. Non capisci bene perché, ma accade. Allora fai finta di niente e lasci andare tutto per far ritornare quella magia. Quella sensazione che pensavi non potesse ritornare. Rivivi quegli attimi che ti hanno fatto sentire vivo. Ma il pensiero ritorna... e la ruota rinizia a girare.
          Vincenzo Cozzolino
          Composta mercoledì 8 dicembre 2010
          Vota la frase: Commenta