Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Stefano Giuliano

Studente/Geometra/Volontario/Basket Player, nato martedì 27 dicembre 1988 a Pescia (Italia)

Scritta da: Stefano Giuliano
I ricordi non tornano mai se una persona vuole veramente dimenticare...
Però se una persona ha bisogno di apprendere dai propri errori, questa si rende conto che i ricordi sono i migliori amici che in quel momento possono aiutare.
Invece quando sono i ricordi felici a dover essere riportati alla luce lo si fa cercando di nascondere qualcosa che nel presente ci sta affliggendo.
Comunque come tutto anche i ricordi hanno un prezzo...
Se tristi, atti ad insegnare, avranno rimorsi e dolore per quello che hanno causato.
Se felici, atti a confortare, quando torneremo alla realtà riavremo quello che cercavi di coprire.
A noi sta scegliere.
Stefano Giuliano
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Stefano Giuliano
    Ogni volta che penso se esiste il paradiso, casco sempre su frasi smielata su come tu sei il mio angelo.
    Ma stavolta ho capito. Quello che mi serve è il purgatorio della vita, è inutile morire per un luogo dove l'amore incondizionato toglie la capacità di star male per esso, dove la luce eterna mi priva della vista dei tuoi sorrisi illuminati dalla luce della luna e della tua pelle baciata dalla notte. Preferisco di gran lunga questo dolce purgatorio ad un paradiso senza gusto.
    Stefano Giuliano
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Stefano Giuliano
      Io vedo te amore mio.
      Sei bella come un angelo.
      Se Dante avesse descritto una Beatrice in Paradiso, avrebbe parlato di te.
      Sogno di uno stanco viaggiatore che vive un'eterna divina commedia
      Ho vissuto l'Inferno senza conoscerti.
      Poi è stato Purgatorio non sapendoti mia.
      Ora è Paradiso stando con te.
      Se il fuoco dell'Inferno insieme al martello del Purgatorio, che mi lascia quieto poi mi pesta violento, ora mi trovo come un anello indossato da una dama.
      Lui bello si ma che comunque è solo contorno a lei, più che bella meno che divina, ma comunque la dama il cui dito è da me accompagnato fino alla fine dei miei giorni.
      Ti amo
      Non posso non amare altre che tu che mi hai conquistato.
      Stefano Giuliano
      Composta sabato 30 gennaio 2010
      Vota la frase: Commenta