Scritta da: Oliviero Amandola
Per viaggiare bisogna conoscere la disciplina del vento, ti obbliga ad osservare le cose da un angolazione sempre diversa, ti obbliga ad avere fiducia in te stesso e ti fa lasciare alle spalle tutti i pregiudizi. È come essere drogati di quella gioia nella quale si nutre la solitudine. Infine, ci penseranno i ricordi che portiamo dentro alla fine di ogni viaggio a saper trasformare il bello di ogni paura affrontata.
Oliviero Amandola
Composta lunedì 13 giugno 2016
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di