Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Mariella Buscemi

Psicologa/Autrice, nato domenica 3 gennaio 1982 a Enna (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Mariella Buscemi
Domani voglio un "buongiorno" con i raggi addosso mentre fuori piove, con le carezze che arrivano da lontano, profumi di mandorlo e cedro, colori di pesco e giallo mimosa. Io ho paura, tu non averne, ma se ne hai, ti prego di dirlo a me così che io possa difenderti dai "non so" e dai "non pensavo". Senza promesse, senza pretese, senza inganni, senza domani, è questo che allontana, il non vivere i minuti ed i secondi, ma pensare ai mesi ed ai tempi che fuggono dalla possibilità e che costringono entro le cesoie dei "devo".
Mariella Buscemi
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Mariella Buscemi
    Facciamo il gioco dei sinonimi e dei contrari. Dammi un sinonimo di "ti amo" ed un contrario di "ti odio". Poi mi dico che sogno tra le stelle e muoio tra le pietre e così non cerco più né sinonimi né contrari e resto senza parole, senza pensieri. E se tutti si aspettano colpi bassi, li tranquillizzo, perché al massimo faccio solo qualche colpo di testa e poi me ne pento. Voglio pace e non guerra, ma far capire che sono un umano tra gli umani sembra bestemmia a molti. Gli altri possono e devono, io non posso e non devo. Sono già di spalle e mi lascio la strada dietro, contromano e contro cuore. Voglio che gli altri siano felici quanto il mare, io scelgo di fare una passeggiata tra le ortiche.
    Mariella Buscemi
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Mariella Buscemi
      Come le parole che non ho mai detto, come un treno che non ho mai preso, come quelle emozioni mai vissute fino in fondo, qualcosa che ho assaggiato, ma non è stato possibile gustare pienamente. Vita a metà tra attesa, giudizio e timore, tra "oggi no", "non ancora", "dopo", "c'è tempo" e quel tempo non arriva mai o passa troppo in fretta e non ti trova. Appuntamenti dimenticati, rinviati, incontri mancati, disdetti, ti senti inghiottire da una clessidra e soffocare dalla sua sabbia. E sei su, ti capovolgono e finisci giù, i granelli appiccicati dappertutto, sporca, indecente e neppure presentabile; indovina un po'? Mi toccherà dir di no anche stavolta!
      Mariella Buscemi
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Mariella Buscemi
        Voglio appendere la forza alle luci dell'alba, aggrapparmi al respiro dei miei polmoni, fasciarmi con i ricci scomposti, destarmi alla voce di pettirossi che sfiorano l'ala su foglie che preannunciano frutti, inebriarmi con profumi e pollini da inalare e danzare sui fili di natura che catturano le perle di brina, lavare via la notte con la frescura del mattino che entra dalle persiane socchiuse, asciugarmi alla luce dei primi irriverenti raggi. Non aspetto la primavera, è questa che cresce in me, l'impeto che sconfigge la tempesta, il caldo che si ribella al freddo, l'acqua della vita che scorre tra le crepe della siccità dei ricordi. Oro ed argento, rosso e giallo, passeggio mano nella mano con me stessa per accompagnarmi sicura. Ritrovarsi, riaversi. Non sono guarita, ma mi sono salvata, non sono ancora in piedi, ma non striscio più, non canto il mio nome, ma mi parlo e mi ascolto e, finalmente, ho smesso di maledirmi e voglio che non il meglio, ma almeno il buono mi passi da parte a parte e lasciare qualcosa dentro come antidoto al veleno mangiato, così, domani, sarò io cura per i tuoi mali... se vuoi, posso provarci anche oggi.
        Mariella Buscemi
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Mariella Buscemi
          Siamo sofisticati strumenti musicali; corde di viole, archi, arpeggi, marce trionfali, sinfonie armoniose, a volte, suoni metallici, rumori, vagiti, un canto rauco prodotto dalle percussioni del cuore che batte ritmi incalzanti in un crescendo che abita lo spazio. Suoni ed armonici che vibrano e producono eco in chi ci ascolta. Arie d'orchestra musicate in teatro e noi, teatranti a nostra volta o spettatori in prima fila. E siamo rock, jazz, blues, soul come le nostre emozioni. Ci esibiamo in un live esaltante, nonostante la pessima acustica, intervallando con qualche disco in vinile che evoca ricordi lontani e vecchi palcoscenici calcati in passato, ma concentrandoci sul nostro sound dalle note stonate.
          Mariella Buscemi
          Vota la frase: Commenta
            Scritta da: Mariella Buscemi
            Ago e memoria, un desiderio ed un ti amo. Il mio cuore che non è con me; viaggia tra pendii e salite, colline e mari, divora fiori e se ne adorna per condurli a te. Il mio pensiero vola tra le nebulose dello spazio, tra i secondi e le ore del tempo e si fa braccio che ti abbraccia. Gli occhi che ho qui con me, sono lì con te. Questo è quello che vorrei fosse! Mi appartiene invece solo questo tragico sentimento d'impotenza, questa violenta distanza e la serenità del disincanto.
            Mariella Buscemi
            Vota la frase: Commenta
              Scritta da: Mariella Buscemi
              Quando qualcosa colpisce la nostra persona riusciamo ad assorbire il colpo anche se tra occhi lucidi, paura che attanaglia il cuore come in una morsa, ma rimboccandoci le maniche. Quando qualcosa, invece, colpisce i nostri affetti più cari, dobbiamo trasformare il senso d'impotenza in puro potere: poter agire, supportare, amare più che mai, non solo curare, ma prenderci cura, proteggere e, soprattutto, "esserci", sarà questo, infatti, uno dei farmaci più potenti e l'unico senza effetti collaterali.
              Mariella Buscemi
              Vota la frase: Commenta