Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Leila Meggiato
Ed era buio ma non avevo paura. Mi toccavo il ventre come si tocca la terra quando è fertile, feconda. Parlami, ti dicevo. E tu scalciavi. E io ero felice. E in quel momento non c'era niente che potesse dividerci. Non più io e te. Ma noi due. Mamma e figlio. E poi sei nato. E ti ho amato dal primo momento. Non sono solo una donna, adesso, sono una mamma. La tua mamma.
Leila Meggiato
Composta giovedì 4 maggio 2017
Vota la frase: Commenta