Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni
Dovendo molte volte far conti con il passato
di ciò che mi è riuscito
di quello che ho perduto perché non apprezzato
Mi sto accorgendo piano di esser nel momento giusto
difficile capir come è la vita
ma assaporarne tutto il gusto
Tenerla stretta tra le mani
e vivere tutto intensamente
oggi non domani
Fare di tutto ciò che mi circonda
un'espansione unica come fiume quando esonda
Sapendo che la vita prima o poi deve finire
sto preparando l'abito
che nella nuova andrò a vestire.
Franco Mastroianni
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni
    Corriam veloce cercando di non perdere occasione
    ore contate dolori nella digestione
    Ben stretto al polso colui che ci comanda
    tetro riflesso di lancette che indicano landa
    Energico e ritmato il ticchettio di sveglie
    l'incubo del risveglio come sbattere di teglie
    L'inutile rincorsa che ci sfugge dalle dita
    inutile perché abbiam più tempo che vita.
    Franco Mastroianni
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni
      Fredde son le parole usate per troncar le relazioni,
      vocaboli impazziti soffrono nel turbinio delle espressioni.
      Gli apostrofi le virgole e gli accenti cercano riparo
      fuggendo via da questo modo di parlar per loro ignaro.
      Parentesi sorelle riparan le parole spaventate dal
      finale amaro.
      Pareti stanche d'assorbir tragedie rilasciano
      parole dette al buio sussurrate piano,
      Frasi d'amore nel cassetto ricordano un... Ti amo.
      Franco Mastroianni
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni
        È una mattina fresca ancor primaverile
        le ragnatele al vento si lasciano cullare
        muovendone le file
        Senza poter fermarli non puoi tenerli a bada
        rimbalzano assonnati i primi suoni nella strada
        Un cane che sbadiglia un gatto che si stira
        e intanto il sole si prepara a prendere la mira
        Aprendo le finestre mi coglie il primo raggio
        che dentro casa arriva
        mi avvolge il suo calore
        lo sento sulla pelle lo tocco con le dita
        è nato un nuovo giorno e oggi è ancora vita.
        Franco Mastroianni
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Franco Mastroianni
          Stravolte da informatico progresso
          esterrefatte sono le frasi
          che non trovano più accesso
          Malinconici punti interrogativi
          si chiedono perché questo recesso
          Parole non più usate ingialliscono come la biada
          Offese le lettere d'amore
          si perdono nel vento della strada.
          Franco Mastroianni
          Vota la frase: Commenta
            Scritta da: Franco Mastroianni
            Lasciandomi cadere da una riva come un sasso
            assorbo tutti i colpi di questa vita
            adesso
            Cercando amore le infinite sensazioni
            che fan vibrare il corpo
            e nascere emozioni
            Al vento lasciar prender l'odio e l'ira
            perdendoli nel cielo
            dove il pensiero non arriva
            Porto con me bagagli d'esperienze pieni
            mentre continuo questa discesa senza freni
            I miei bagagli ancora vuoti non so se riuscirò a riempire
            Ma so di certo che arrivato in fondo
            avrò bagagli nuovi
            per un nuovo mondo.
            Franco Mastroianni
            Vota la frase: Commenta
              Scritta da: Franco Mastroianni
              Schiene ricurve ricamano di vita i campi nelle messi, volti segnati da profonde rughe assorbono i riflessi, ornano il capo i cappelli dalla larga falda giallo paglia, lucide falci incrociano i raggi del sole
              che nel brillar si staglia.
              Grano dorato ondeggia nell'attesa delle affilate lame, involucri sottili rivestono i piccoli chicchi impazienti di trasformarsi in pane.
              Mietere il grano a mano, chissà se esiste ancora chi lo fà, entra nei campi il rombo del progresso spazzando via quei tempi là, ne sentono mancanza le grandi aie dove dopo fatica si faceva festa, tovaglie stese a sventolare è quello che ne resta.
              Orfani attrezzi agricoli arredano i musei nel ricordar le gesta.
              Franco Mastroianni
              Vota la frase: Commenta