Scritta da: Carmelo Crisafulli
"Tendiamo insidie al giusto, perché ci è d'imbarazzo". Non si tratta di odio gratuito, ma di odio interessato: il giusto è odiato per la sua giustizia. La giustizia dà fastidio e deve essere tolta di mezzo. I persecutori sono pure atei, dato che sono sicuri che Dio non farà nulla per difendere il giusto: ateo non è (solo) chi pensa che Dio non esiste, ma anche chi pensa che è impotente o indifferente.
Bruno Ognibeni
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di