Scritta da: Andrea Costanzo
Buonasera, maestosa stella lucente che incombe nel ciel sereno d'estate, insieme alle stelle cadenti attiri la gente. Il mar rispecchia lo splendore che sta emanando sulla terra e sui pianeti vicini. La notte passa velocemente e si schiarisce il cielo. Soleggiava, è il risveglio di tanti cuoricini che scalpitano qua e là. La natura fiorisce e si diffonde nell'aria un profumo grazioso e soave dell'astro perenne e del calicanto, che ispira al cardellino e al ciuffolotto un canto melodioso. Vedo il gran mar che con i suoi colori riavviva il paesaggio. La poesia degli adori è un infinito amare.
Andrea Costanzo
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Andrea Costanzo
    Albero nascente dai floridi fior dell'età aspra, posa sulla fiorita piaggia, lo zeffiro accarezza l'arboscello di gaggia, il sole circonfonde d'alma, l'erba ride a uno stato soave. Un canor cinguettio di augelletti è la favola bella dei pargoletti fiori accolti con calma. Or volge l'anno e diventò un tronco dal curo fanciullo, un color bianco lo disfiorò dal breve mistero di terra e di fango. Apri gli occhi fior dell'età non diventar aspro prima di maturar.
    Andrea Costanzo
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di