Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Il processo della Chiesa contro Galileo fu..." di Papa Benedetto XVI (Joseph Ratzinger)


60
postato da , il
Innanzi tutto non fu il papa il papà di questa citazione (come è stato ampiamente detto da altri) ma un altro che non era nemmeno un ecclesiastico, ma uno scienziato che criticava il metodo scientifico di Galileo. In secondo luogo, ma non per importanza, Benedetto XVI completò la citazione con del suo; affermando che Galileo fu affrettato e "sconsiderato" nella dimostrazione della teoria eliocentrica.

Certo sarebbe più comodo valutare l'aforisma se lo Staff si decidesse a completare la citazione.
59
postato da , il
e cosa vuoi pensare di uno che dice che il processo a galilei fu ragionevole e giusto?.... ripongo molte speranze in questo papa... con il suo modo di fare sta accellerando lo sgretolamento della chiesa... continua così
58
postato da Alisea91, il
La shoà è l' Olocausto. Il giorno della memoria. E non serve a "rinfocolare l' odio". Serve a, ricordare tutti gli omicidi compiuti da esseri spregevoli, e aiuta a non rifare gli stessi errori, ad avere umanità e a "ricordare". Ricordare tutto. Non solo gli orrori, ma anche il coraggio di uomini che hanno cercato di opporsi. E' l' onore e la digita con cui persone, a testa alta, senza rinnegare il proprio credo e le proprie convinzioni, hanno lottato contro le ingiustizie. E anche se sono morte, ricordarle fa sì che abbiano vinto, perchè vivono ancora nel ricordo, nella memoria.
Non si può piangere solo per gli ebrei, è vero. Si piange anche per i morti in Ruanda e in  tutta l' Africa, dove ancora hanno sopprusi e violenze.
Saluti!
57
postato da , il
Non so cosa sia la shoa'.  Cos'e'? 

Piango per gli esseri umani trucidati alle fosse ardeatine.
Piango per gli essere umani torturati nei campi di concentramento.
Piango per le fosse comuni nei balcani.
Piango per i morti in Irak.
Piango per le vittime degli attentati in Israele. Piango per le vittime di Gaza.

Non piango per gli "ebrei". 

Piango per gli esseri umani, di qualsiasi razza o religione, vittime di qulasiasi violenza.

Bisogna istituire il giorno del perdono operoso, il perdono che impara dagli errori, altro che rinfocolare l'odio con la memoria di episodi odiosi!

Dario da Roma.
56
postato da Alisea91, il
Hanno chiesto cos'è la "shoà", un termine che tutti dovremmo conoscere!!! Gli studenti chiamati a rispondere erano studenti dell' Università della Sapienza, la domanda è stata posta in italiano: Cos'è la shoà?
Non mi sembra così difficile!!! Eppure c' è chi ha risposto: E' un rituale musulmano.
Di musulmano non ha proprio nulla la shoà!!! E' assurdo non sapere quese cose!!!!
Chi non mi crede o gli sembra impossibile spero si ricreda,in ogni caso io ho detto la verità, la mia coscienza è pulita! Peggio per loro alla fine.
Io do ragione al Papa!!!Contro persone ignoranti, che non sanno neppure che cosa ricordiamo il 27 Gennaio!!!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti