La Juventus produce successo, quindi invidia. Ricordo di un professore di lettere e filosofia, juventino nel sangue. Quando la Juve perdeva, il lunedì entrava in classe di pessimo umore e passava immediatamente alle interrogazioni. La vittima era sempre la stessa, tale Angelo Balzarini, noto sostenitore interista. Il mio povero compagno veniva massacrato dalle domande impossibili e soltanto il suo sacrificio tradotto sul registro dall'immancabile "due" riusciva a far ritornare la serenità nell'animo del professore. Angelo Balzarini, poco prima dell'inizio del terzo trimestre, passò in un club juventino e fu promosso con ottimi voti.
Beppe Viola
Vota la frase umoristica: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di