Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Lucio Bassi

Leggero come la brezza


Scegli la pagina:
Lei dormiva, io la guardavo in piedi, all'ingresso della stanza. Era per me bellissima, ogni cosa di lei mi piaceva ed il solo guardarla mi riempiva il cuore di gioia. Al centro del letto, il braccio destro raccolto sotto il cuscino, distesa su un fianco, le gambe leggermente rannicchiate. Io vedevo la sua schiena ed i suoi scuri capelli, osservavo ogni curva del suo corpo, le gambe erano solo in parte coperte dal lenzuolo. Mi avvicinai al letto, sempre con lo sguardo fisso su di lei per non perdermi nemmeno un istante di tutta quella bellezza. Pochi passi, leggeri, impossibili da sentire... Dio mio, quanto mi piace, pensavo! C'era lo spazio per distendermi vicino a lei e così feci, ora era ancora più vicina, ero disteso anche io sul fianco, il braccio piegato mi sorreggeva il mento in modo da tenere la testa sollevata per continuare ad ammirarla. Sorridevo per la gioia e godevo di quegli attimi, è bello guardare chi ami! Notavo l'appena percettibile movimento del suo ventre dovuto al suo respiro, lento, regolare. Non so quanto tempo sia trascorso, non volevo svegliarla, troppo bello poterla guardare così! Sentivo il profumo della sua pelle, era coperta solo dagli slip,... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Lucio Bassi

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti