Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti Romantico migliori


Scritto da: Amanda Margiaria
in Racconti (Romantico)

Cambiamenti

Svegliarsi la mattina con quella certezza che ti dà la forza di andare avanti, la certezza che, anche oggi, lui ci sarà. Ma poi quella certezza si trasforma in un dubbio: lui ci sarà anche oggi? E alla fine quel dubbio si trasforma in un'altra certezza, la certezza che lui oggi non ci sarà... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: ... .....
    in Racconti (Romantico)

    Il mio grande amore

    Illusioni, speranze, tante, forse troppe...
    La nostra storia...
    Iniziata per caso in una fredda notte di Natale, ci conoscevamo da poco è vero, ma è come se ci conoscessimo da sempre. Pochi sguardi, la mia mano che cerca la tua, i tuoi baci mentre il giorno si fa strada nella notte. Ero felice... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Magda
      in Racconti (Romantico)

      Lettera ad un amore finito

      My dear,
      penso che se non ci fossimo mai conosciuti sarebbe andato tutto molto meglio, ma so per certo che il nostro incontro era stato scritto dal destino.
      Ricordo quel giorno in cui, nel traffico di paese, ti vidi all'interno di un'automobile grigia, era estate. Ci guardammo per qualche attimo... [continua a leggere »]
      Composto martedì 26 aprile 2011
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Dolce Stellina
        in Racconti (Romantico)

        Polipetto e Stellina

        Polipetto è un principe, quello che tutte vorrebbero.
        Certo, non ha un cavallo bianco... ma ha tutto il resto.
        È bello, ha un sorriso che toglie il fiato, è forte,
        dolce, simpatico, intelligente, spiritoso, romantico, buono, un po' timidino ma anche sicuro di se.
        Stellina invece non è una... [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Silvana Stremiz
          in Racconti (Romantico)

          Un mare di lacrime

          Non combatto più il mio cuore, l'ho fatto fino adesso... Adesso aspetto. Aspetto che la mareggiata passi... Perché dovrà passare, perché nulla è "per sempre". Ed anche se in alto mare si sta male, la brevità di questi momenti mi conquista e mi rattrista. Piccola barca, senza molo e senza capitano... [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta