Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Ejay Ivan Lac
Con quel bicchiere di Whisky nella mano, mentre il mio corpo poggiava comodo in quella poltrona, rivolto verso quella grande finestra che si affacciava sulla città. In quella notte dove tutti si preparavano a dormire, io sapevo che sarei stato tutta la notte sveglio.
Quando le fatiche cominciano a bussare, la tua mente comincia a far riaffiorare centinaia di ricordi, centinaia di voci, centinaia di sorrisi e sguardi, che si sono persi per strada. Persone ed eventi, che non vivrai più, in alcuni casi è un vuoto, in altri una liberazione.
Quando alla fine dai l'ultimo sorso a quel bicchiere e un mezzo sorriso di soddisfazione fa crescere quella sensazione di benessere. Quella vibrazione positiva che per un attimo cancella tutte le tue lacrime versate, perché sai benissimo, che ciò che stai facendo ora, nessun altro riuscirà mai a farlo.
Ti senti in cima al mondo, senza essere mai stato aiutato da una cazzo di mano, da neanche mezza parola di qualcun altro, ti senti unico, ti senti parte di quella schiera di anime che è riuscita a toccare il cielo con una mano, senza l'uso di nessuna fottuta scala.
Ma poi poggi il bicchiere su quel tavolino di cristallo di un hotel di lusso, e ti chiedi, guardando il tuo riflesso sul vetro della finestra e le luci della città che ti fanno da sfondo...
"Quanto durerà questo mezzo sorriso?".
Composto mercoledì 20 marzo 2019

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Ejay Ivan Lac

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti