Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Raffaele Caponetto
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in visita di stato in Germania, dal 26 febbraio al primo marzo 2013, ha dovuto confrontarsi con diversi leader tedeschi per le loro dichiarazioni offensive nei riguardi di Beppe Grillo e Silvio Berlusconi e per la critica nei confronti dello Stato italiano. Anche la stampa tedesca ha contribuito a rafforzare questi giudizi negativi. Bene ha fatto il nostro Presidente a respingere e rimandare al mittente le accuse rivolte all'Italia ed al popolo italiano. Benissimo ha fatto anche ad annullare l'incontro con il candidato premier della spd alla Cancelleria Peer Steinbrueck per le offese rivolte a Beppe Grillo e Silvio Berlusconi. È emerso, ancora una volta, che l'arroganza e tracotanza Hitleriana è dura a morire. Se non lo vietassero le normative diplomatiche, sarebbe preferibile controbattere, non con delicati colpi di fioretto, ma con mazze ferrate. Evidentemente quando Roma caput mundi, portava la civilizzazione nel mondo intero, gli antenati di alcuni tedeschi non erano ancora scesi dagli alberi. Per fortuna si tratta solamente di una piccolissima minoranza che segue ancora oggi gli insegnamenti dei loro avi, gettando così una luce sinistra su un bellissimo popolo.
Composto sabato 2 marzo 2013

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Raffaele Caponetto

    Commenti

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati