Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Lina Viglione

Una favola

Una una mattina Lina vide un piccolo canarino che cinguettava. Il tempo si fermo'è un attimo lei rimase sola col il piccolo canarino. Così iniziò a costruirgli una bellissima gabbia nella quale lo tenne con se. Ogni mattina allo spuntar del sole il piccolo canarino iniziava a cinguettare. Tutte le mattine, Lina si alzava sempre di buon umore, notò che fuori alla finestra c'era uno stormo di suoi amici canarini che lo chiamavano. Le venne subito in poco dopo in mente una bellissima idea, visto che si sentiva triste a tenere quel povero animale il gabbia, decise di far mangiare tutti insieme gli uccellini. Prese delle briciole di pane e le mise davanti a loro; poco dopo tutti gli uccellini le volarono sulle spalle e si misero a cinguettare in coro. Quella dolce melodia le fece ritornare indietro con la memoria ricordando i suoi tristi anni passati. E così da quel giorno, tutte le mattine si affacciò alla finestra per ascoltarli. Ed era felice lei e il canarino.
Composto lunedì 19 novembre 2007

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Lina Viglione

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.22 in 9 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti