Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: ANTONIO PISTARA
Scegli la pagina:
Oggi, 31/12/2011, si conclude un altro anno. Quante le cose fatte ma soprattutto quelle non fatte e ancora da fare...

Un anno di grandi cambiamenti: "ne abbiamo viste e subite, alcune attivamente altre passivamente, di tutti i colori".
È "caduto" un governo e ne è seguito un altro non democratico, siamo in recessione piena, l'Italia sta perdendo quell'onore, rispettabilità e stima per cui i nostri padri ed i nostri nonni hanno tanto combattuto:

"l'Identità".

"Siamo un paese che ha perso la propria Identità"!

Non ci sono parole, se non rischiando di essere demagoghi e falsi moralisti, per spiegare le tragedie che hanno colpito il nostro paese: alluvioni, frane, morti e la più grande tra tutte:

"l'Indifferenza".

"L'indifferenza è l'arma che miete più vittime"!

Quante sofferenze, tragedie silenziose commesse, subite; altre volute. Quante famiglie, Ieri benestanti, ora in preda alla disperazione a causa della "Legge 30"; che orrore!

Migliaia i giovani disoccupati, operai in cassa integrazione o licenziati che oggi "brancolano nel buio".
Certo, non è un "bel sentire" pensando all'anno che verrà in cui si prevede una più profonda e disarmante recessione...

ma...

" "Noi siamo l'Italia; Noi siamo Italiani: ed è per questo che, a differenza di tutti gli altri, niente e nessuno può ... [segue »]
Composto sabato 31 dicembre 2011

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: ANTONIO PISTARA
    Dedica:
    Agli Italiani: tutti!

    Commenti

    3
    postato da , il
    E' tutto collegato, tutto. xxx
    2
    postato da , il
    Certo che è così, Cristallina. Ti auguro ogni bene. Sir. Anty.
    1
    postato da , il
    buona sera Antonio, 2011|2012 mi hanno fatto ricordare come parole da te usate:indifferenza, speranza e coraggio, fossero presenti nella mia vita in quel periodo in cui la vita mi metteva a dura prova.
    Fu la speranza che mi diede il coraggio di combattere contro l'indifferenza che , intorno a me, mi schiacciava.
    Era una realtà del tutto diversa da quella che citi nel tuo racconto, ma in fondo s'assomigliava...Forse nella vita tutto è unito da un filo comune.
    Ciao.

    ATTENZIONE: l'autore ha richiesto la moderazione preventiva dei commenti alle proprie opere.
    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.91 in 11 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti