Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Cleonice Parisi

La scacchiera della Vita


Scegli la pagina:
La scacchiera era stata toccata, ma da chi e come?

L'avevo nascosta a tutti, posizionandola in un posto inaccessibile, chiusa tra le pareti di una stanza che non aveva ne porte e ne finestre, e allora chi mai era potuto entrare, come, quando?

Quante domande a cui non poter dare risposta, e quanta rabbia ora mi attanagliava il cuore, quella scacchiera mi era cara, cara come può esserlo la vita.

L'avevo preservata dalle volubilità del tempo, l'avevo pulita con minuziosa attenzione, pezzo per pezzo, re, regina, pedine e fanti, quanto mi erano cari tutti i suoi pezzi, avevo assegnato ad ognuno un posto, e da quel posto solo la mia mano li avrebbe potuti muovere, perlomeno lo avevo creduto sino ad attimo prima. Ora era di nuovo tutto sottosopra, il re e la regina erano stati spostati, le pedine e i fanti erano in posti che non mi sarei mai sognata, neanche lontanamente di mettere.

Era un giorno funesto questo, non lo avrei dimenticato per il resto della mia vita, non solo la scacchiera era stata rivoluzionata con mosse che a me apparivano insensate, ma cosa ancora più grave, qualcuno aveva violato la mia stanza dei segreti, e quand'anche fossi riuscita a ... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Cleonice Parisi

    Commenti

    Al momento non è possibile commentare quest'opera.