Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: enrico t

Cara carissima intimissima


Scegli la pagina:
Ravenna, 21 luglio 2009. Cara, carissima, intimissima ormai, Cristina, come stai? Specialmente in compagnia di te stessa e delle tue sublimate cose. Bene? Ieri passavo davanti al Bar Belli, oggi questo bar l'hanno chiamato così, ma, prima, fino al 1993, forse lo saprai, era il Bar Giustina e prendeva il nome dall'antica chiesa tardo-romana detta di Santa Giustina che le conseguenze della costruzione della nuova sede della Calcestruzzi spa riportarono alla vista turistica e culturale dell'umanità. Con l'acqua che invadeva tranquilla e trasparente il pavimento dell'antichissima chiesina, e col ponte di legno pregiato che passava sopra quelle vecchie decrepite pietre per condurci, noi dipendenti della Calcestruzzi spa, al lavoro nei nostri uffici e, sempre da quel pontile, invero molto romantico, i turisti che entravano, stupiti da una sì recondita sorpresa, lanciavano speranzosi monetine nell'acqua, come sempre si fa, da Trevi in poi, per aver fortuna, per ritornare sul luogo, acqua sacra costantemente tenuta pulita da Flamigni, da Costa, da Giardini, i nostri Portieri, ehi! Dove saranno finiti? Già, saranno morti, vero? Ma, tanto, chi se ne frega dei portieri, gente anonima, no? E la Porta della Sede, quella la Porta era sempre aperta, a tutti, per entrare qualche istante nella ... [segue »]
Composto mercoledì 22 luglio 2009

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: enrico t

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:2.00 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti