Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Gabriele Ceci

Giovanni (Quadri di parole)


Scegli la pagina:
Si continua senza speranza sul dolce cammino della stesura di quadri di parole, quando mi sto per affacciare in strada.
Da lontano posso vedere la luce arancione del lampione, che illumina i balconcini del palazzo di fronte, e in alto, il blu intenso d'un cielo che non turbato dalla luce sintetica, splende nella notte.
Le stelle sono miti, calme come appese li da sempre e la strada muta, attende il passaggio di qualche viandante.
Agosto si fa sentire, ma la sera è un'altra cosa, col frusciare del vento all'ombra degli alberi, quasi si rinvigorisce, aria fresca che t'accarezza il corpo, dopo giornate di fuoco, questa sensazione è tutto ciò che conta e vedere da qui la luna è tutto ciò che serve, che li lontana splende, di una luce tutta sua.
Giovanni non è ancora arrivato ma sarà una nottataccia. Di quelle precise, fatte, bene.
Giretto veloce ai soliti posti, si vede un po il giro che offre e si rientra con calma.
Aspetto ma intanto continuo a scendere le scale ed eccomi in strada, il profumo della siepe di gelsomini mi rilassa il passo ma di poco e continuo spedito sul marciapiede. Ecco Giovanni, salto su in macchina, devo ... [segue »]
Composto martedì 30 giugno 2015

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritto da: Gabriele Ceci

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti