Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: ROBERTO POZZI

Nelle sue mani

Un salto di fede, l'ultima cosa rimasta da compiere per salvarsi da tanta sofferenza. Il battito del cuore stava lentamente scomparendo nell'oscurità da dove era venuto. Un fiume di sangue sgorgava dal nudo corpo abbandonato al tragico destino, scandendo gli ultimi attimi di chi non voleva morire, ma nemmeno sapeva come vivere. Abbagliata dalla bianca luce, l'anima non sentiva più niente, chiedeva l'eterno perdono per l'insensato sacrificio consapevole di non aver risolto niente. Un disperato atto di vigliaccheria, lasciare l'ostile mondo non poteva giustificare una vita segnata dal male oscuro, ma il benevolo spirito voleva soltanto dormire, sperando in un bel sogno che non aveva mai vissuto, giocando l'unica vita con quell'impulso letale. era ormai nella sue mani per aver creduto nel dolore e non in se stesso.
Composto mercoledì 11 febbraio 2015

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: ROBERTO POZZI

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti