Questo sito contribuisce alla audience di

L'urlo


Scegli la pagina:
L'urlo
"tii aaammooooo!" Urlava nella notte, l'auto volava sparata sull'Aurelia e l'abitacolo rimbombava al suono del suo grido.

[mi avveleni il cuore con lo zucchero]

"Che mi dici della tua vita sentimentale?"
"La mia vita sentimentale?" Prese tempo cercando nell'imbarazzo le parole adatte.
"È... confusa..." Il cuore tremava nel petto, ticchettando come un ordigno ad orologeria ma un attacco di codardia gli impedì di guardarla in volto.
"In che senso confusa?" Insisteva lei impietosa.
"Nel senso che sono innamorato da una vita di una ragazza e che devo decidermi a dichiararmi!"

[mi avveleni il cuore con lo zucchero]

Semaforo rosso, scala la quarta, terza, seconda, stop. Si assicura che sia completamente solo; niente pedoni, niente autovetture nei paraggi, è solo. Soffoca, gli manca l'aria, ha un blocco granitico nella trachea, una carica al tritolo al posto del cuore che se non la fa brillare subito diventa pazzo. Pazzo, pazzofurioso. Dillo! Dillo! Sputalo fuori prima che ti uccida, liberatene!
Si riempie d'aria i polmoni e spara con tutta la forza che ha in corpo un unico grido, fino a spezzarsi le corde vocali. "Tii aaammooooo!"

[mi avvelleni il cuore con lo zucchero]

"Non hai avuto altre ragazze?"
"Sì, ma nulla d'importante. Non contavano niente, giusto per fare quattro salti.... [segue »]
Composto giovedì 10 luglio 2014

Immagini con frasi

    Info

    Riferimento:
    Firmato dall'inseritore.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti