Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Francesca Alleva

Chi ha inventato il treno, lo sapeva

Treno e parole. Vagone e pennino. Rotaie e carta. Paesaggi e serenità. Velocità e pensieri. Io dico, il treno è stato creato per chi vive scrivendo e viaggiando. Non i viaggi mentali, quelli non contano, quelli si schiantano poi su una qualsiasi superficie fissati da qualsiasi cosa lasci colore. Chi ha inventato il treno sapeva dei chilometri da macinare, diceva: "ma chi ama scrivere come può farlo in carrozza? O in nave? Come potrà farlo con la macchina? E quando aboliranno il viaggio col teletrasporto?" E così inventò il treno. Inventò quelle curve come le g, quegli incroci a x, le stazioni sul lato come pance di p, le gallerie montane come le q, i bivi a y, le rotaie a i e le curve a s, i lungo mare come d. Chi ha inventato il treno lo sapeva, l'ha fatto per chi scrive, ha creato un inchiostro che unisce pagine di mondo.
Composto mercoledì 4 settembre 2013

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Francesca Alleva

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:6.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti